Tivoli 1919 ad “Alta Velocità” grazie ai gol di Luca Di Giovanni e di Morici

04 / 02 / 2019

E sono otto sul campo, sette per i dati ufficiali visto l’annullamento della vittoria contro il Cicolano, poi ritiratosi dal campionato. Sette vittorie consecutive dall’instaurazione del Andrea Di Giovanni Bis, con i rinforzi di dicembre. La Tivoli 1919 è diventata da quando è tornato Andrea Di Giovanni con i nuovi acquisti un rullo compressore che finora ha macinato dal 16 dicembre in poi Guidonia, Zagarolo, Passo Corese, Poggio Fidoni, Accademia calcio, Licenza e ora anche il Riano. Si attendeva la gara contro il Riano per capire se contro una squadra forte la Tivoli 1919 avrebbe potuto incontrare difficoltà. Neanche il Riano ha potuto opporsi al gioco dei tiburtini e alle reti di Luca Di Giovanni e di Morici, guarda caso proprio due dei nuovi rinforzi di dicembre. Gli amarantoblù hanno fatto la partita dal primo minuto e grazie ai suoi fuoriclasse per questa categoria ha fatto la differenza. Molto hanno contribuito anche i cambi con Dominici sempre più incisivo e determinante quando entra a gara in corso. Questo il commento dell’allenatore della Tivoli 1919 al termine della gara: “Partita difficile questa con il Riano ma la squadra ormai viaggia al alta velocità e dopo avere studiato l’avversario ha messo la quarta e ha trovato una vittoria importante”. Amarantoblù in campo con Siccardi tra i pali, difesa a quattro con De Santis, Gentili, Morini e Virdis, a centrocampo Calcagni a destra con Proietti al centro e Morici a sinistra e in attacco il tridente con Daniele Di Giovanni a destra, Luca Di Giovanni a sinistra e il potente Teti al centro. “Ho una grande squadra – ha proseguito il mister – con cambi in panchina sempre determinanti per il risultato. Prendete Dominici ad esempio, quando entra risulta sempre determinante per la squadra”. Ride la classifica della Tivoli 1919, la squadra amarantoblù è prima in classifica con 42 punti e precede il Fiano Romano di quattro lunghezze, il Cantalice di cinque, il Vicovaro di sei. “Il campionato è ancora aperto – spiega l’allenatore della Tivoli 1919 – ma dipenderà solo da noi. Siamo in testa e vogliamo arrivare fino alla fine così”.

di Sergio Toraldo