Guidonia – “Tangenti e cocaina all’Inviolata”, il 22 febbraio il giorno del giudizio

Massimiliano Benedetto, 48enne autista di Colle Fiorito, all’epoca giurò di avere foto e video tanto da risultare come un testimone chiave che attirò l’attenzione della Procura di Tivoli sull’operato dell’ex sindaco di Guidonia Eligio Rubeis. Le dichiarazioni furono archiviate nel 2015 dalla Procura per assenza di riscontri circa le affermazioni in fatto di “Tangenti e cocaina all’Inviolata”.

La sentenza ci sarà il 22 febbraio. Sul numero di Tiburno, in edicola da martedì 5 febbraio 2019:

  •   Le dichiarazioni di Massimiliano Benedetto
  •  Gilberto Pucci – Favori alle ditte in cambio di posti di lavoro agli amici. Così la Procura lo arrestò per concussione e corruzione
  •  Parola alla difesa dell’ex sindaco. “Qualcuno in Procura ce lo ha mandato. Perché non furono interrogati i politici del Pd?”
  •  Il retroscena. “Eligio Rubeis? Mai visto né denunciato. Cercavo lavoro, ma non mi ricevette”. Massimiliano Benedetto parò così al telefono con Tiburno il 28 luglio 2015.