Tivoli 1919 – Ottava vittoria consecutiva, cinque gol e spettacolo

11 / 02 / 2019

Due dicembre 2018, ultimo stop. Da quel giorno la Tivoli 1919 è un treno in corsa che non ha più fermate. Domenica allo stadio Olindo Galli anche la quotata Giardinetti non ha potuto che arginare la propria porta dalle folate offensive di una squadra che gioca, segna a raffica e soprattutto si diverte quando scende in campo. E’ finita 7-2 con doppietta di Teti, doppietta di Salvati, doppietta di Luca Di Giovanni e gol di Gentili. Siccardi in porta, difesa con De Santis a destra, il giovane sempre più convincente Virdis a sinistra, Gentili e Morini guardiani della difesa. A centrocampo l’onnipresente Marco Proietti a svariare ovunque con Calcagni e Morici a metterci esperienza e competenza e in attacco i due fratelli “terribili” Luca e Daniele Di Giovanni con il potente Teti ariete centrale. E poi a disposizione del tecnico Andrea Di Giovanni una batteria di titolari che quando entrano fanno male come Simone Piva, ora in via di recupero, Mancini, Luca Salvati, che quando è entrato ha realizzato due gol, Dominici, domenica piccolo peccato veniale avere ricevuto un rosso per parolaccia. Questa Tivoli 1919 è un rullo compressore che da spettacolo. Da quel 2 dicembre in poi con gli aggiustamenti di mercato ordinata dalla Cooperativa Barco la squadra ha vinto tutte le partite e realizzato 45 gol con una media di cinque gol a partita. Solo il Fiano Romano, vittorioso contro il Vis Subiaco, regge la botta mentre le altre avversarie si stanno sgretolando come un muro di sabbia quando arriva l’onda. Il tecnico del Giardinetti, squadra romana nota in campionato per la sua saldezza difensiva, ha detto a fine gara che ormai si gioca per il secondo posto tanta è la potenza che l’armata tiburtina sta dimostrando. Domenica grande partita a Montecelio, campo Fiorentini, dove il S. Angelo Romano proverà a mettere il bastone nelle ruote alla squadra capolista del girone B. All’andata vinse il S. Angelo Romano 4-2 con doppietta di Brighi, e gol di Cecchini, De Cicco. Per gli amaranto blù gol di Gentili e Proietti. Ma quella era un’altra Tivoli 1919.

di Sergio Toraldo