Il “Corsaro” Prioteasa timbra due volte, il Villalba supera l’Eretum Monterotondo

14 / 02 / 2019

Il recupero della gara di campionato di Eccellenza girone A tra Villalba e Eretum Monterotondo l’ha decisa lui, Flavio Prioteasa, attaccante del Villalba affettuosamente chiamato “il Corsaro” dai suoi tifosi. E’ stata una gara tirata ed emozionante dove il vantaggio iniziale degli eretini veniva poi sovvertito dalla doppietta del Corsaro. Tre punti pesantissimi per il Villalba visto l’obiettivo di ottenere la salvezza prima possibile mentre per l’Eretum Monterotondo è un duro colpo alle speranze di qualificarsi per i play-off. Il Villalba di Diego Leone si è schierato con Nasti, Raho, Langiotti, Scotto, Ranieri, Bari, Coccia, Rossi, Prioteasa, M.Valentini Fagioli. In panchina inizialmente Pagella, Naplone, Jacob, L. Valentini, Baldinelli, Taverna, Giulitti, Libertini, Loreti. L’Eretum Monterotondo da due settimane affidato ad Attilio Gregori si è opposto in campo con Alessandri, Millozzi, Pasqui, Sganga, Calabresi, Razzini, Palmerini, Mastrantoni, Di Ludovico, Mereu e Toscano. In panchina Mosciatti, Guidotti, Antinelli, Lupo, Bornivelli, Trincia, Fabrizi, Romano e Tiscione. E’ stato l’Eretum Monterotondo a portarsi in vantaggio per primo grazie ad una rete di Toscano abile nel concludere a rete una ripartenza favorita da un rimpallo fortuito sull’arbitro. Il Villalba di quest’anno ha carattere da vendere e un’incursione del Corsaro sulla fascia provoca un fallo di mano di un difensore eretino. Il rigore calciato da Prioteasa supera il portiere Alessandri e termina in rete. Raggiunto il pareggio il Villalba ha fatto sfogare gli eretini e ha successivamente colpito in contropiede, Fagioli è una freccia e viene atterrato da un difensore causando il secondo rigore per il Villalba. Ancora Prioteasa ed il Villalba porta la gara a casa con i tre punti. Questo il commento del match winner Flavio Prioteasa al termine della gara: “E’ stata una partita difficile contro una squadra costruita per un campionato da vertice. Per me è stata una gara molto particolare perché lavoro a Monterotondo. Loro sono una buona squadra ed il vantaggio iniziale li ha illusi di poter chiudere la gara su quell’episodio. Ma il Villalba quest’anno ha un grande carattere e abbiamo ribaltato il risultato grazie alla nostra grande forza di volontà. Per noi sono punti importanti in chiave salvezza. Ora dobbiamo cercare di continuare a vincere per tirarci fuori dalle sabbie mobili della zona calda”.

LA NUOVA CLASSIFICA
Valle del Tevere 48, Nuova Florida 44, Astrea 39, Real Monterotondo Scalo 37, Eretum Monterotondo 35, Montespaccato 33, Unipomezia 32, Campus Eur 30, Villalba 27, Sporting Genzano 26, Casal Barriera 25, Atletico Vescovio e Montaldo 21, Cinthia 20, Civitavecchia e Ronciglione 17, Almas Roma 10.

di Sergio Toraldo