Benessere in casa: 10 piante che depurano l’aria tra le mura domestiche

27 / 02 / 2019
Sansevieria

I benefici che le piante possono conferire negli ambienti di vita quotidiana sono avvalorati da studi scientifici:   le piante non solo rendono più rilassante e piacevole l’atmosfera di ogni stanza, ma contribuiscono a bloccare e filtrare le polveri, a ridurre il rumore proveniente dalle alte frequenze, a mantenere costante il tasso di umidità nell’aria e, in particolare, ad assorbire le sostanze nocive e le bio emissioni . In relazione a quest’ultimo aspetto vi presentiamo alcune tra le specie indicate dagli studiosi come le più efficaci per depurare l’aria della casa ripulendo la stessa dai composti organici volatili – VOC dall’inglese Volatile Organic Compounds – come ad esempio il benzene, il metano, il tetracloruro di carbonio, l’etano, gli oli essenziali vegetali, i solventi derivati del petrolio e i prodotti delle combustioni (fonte Wikipedia). Tutte sostanze irritanti che possono provocare allergie, difficoltà respiratorie, congiuntiviti, emicranie etc

Sansevieria : Funge da filtro per la formaldeide(sostanza largamente usata come legante e collante per il legno e la plastica, come fissante nei prodotti cartacei, nei tappeti e nel vestiario; per la rifinitura dei capi di abbigliamento e delle lenzuola e anche in disinfettanti, deodoranti, detergenti e cosmetici .E’ presente nei sottoprodotti della combustione degli apparecchi per la cottura e per il riscaldamento e nel fumo del tabacco), ed è in grado di assorbire le onde elettromagnetiche sprigionate da TV e vari elettrodomestici. Vive bene anche in ambienti con poco luce e può essere collocata anche in camera da letto in quanto di notte, contrariamente ad altre piante, non rilascia anidride carbonica bensì ossigeno.

Ficus benjamina

Ficus benjamina: Questa pianta può aiutarci a filtrare molti agenti inquinanti come la formaldeide, contenuta nei tappeti e nei mobili di casa, ma anche il tricloroetilene ed il benzene. Il ficus non è una pianta facilissima, ma se scegliete una posizione in casa dove c’è la giusta esposizione solare ed effettuate un’annaffiatura regolare, sarà molto longeva.

aloe vera

Aloe Vera : Appartenente alla famiglia delle succulente, è molto semplice da coltivare e può dimostrarsi un fidato alleato contro la formaldeide e il benzene. Un buon posto per collocarla potrebbe essere una finestra ben illuminata. Oltre alle sue proprietà purificanti dell’aria dal suo estratto si ottengono delle ottime creme lenitive per la pelle.

dracina marginata

Dracena Marginata: E’ l’ideale per combattere sostanze come lo xilene, il tricloroetilene e la formaldeide, che possono essere presenti in lacche o vernici.

Spatifillo Questa pianta, oltre ad abbellire la casa con i suoi candidi fiori dalla forma a cucchiaio, è in grado di purificare l’aria domestica e ripulirla dai più comuni VOC, tra cui gli agenti inquinanti contenuti negli oli e nelle vernici con i quali vengono rivestiti i mobili. Trova la sua collocazione ideale nei luoghi umidi quali i bagni o le lavanderie perché può filtrare sostanze quali spore e muffe.

Falangio

Falangio: questa pianta è l’ideale per tutti coloro che non hanno il pollice verde in quanto non necessita di molte cure, ma solo di molta luce, ed è molto resistente. E’ in grado di assorbire il monossido di carbonio (prodotto dalla combustione incompleta dei gas, dal fumo di legna, di carbone, di tabacco) formaldeide e xilene.

Mangiafumo

Mangiafumo: Il suo nome comune deriva dalla sua capacità di assorbire gas, fumo ed altri elementi aerei senza essere soggetto alcuna conseguenza.

Orchidee

Orchidee : assorbono lo xylene dall’ambiente domestico. Le orchidee sono piante eleganti e delicate che necessitano di molta luce e di una concimazione regolare perché fioriscano regolarmente.

Cereus peruvianus

Cereus peruvianus: queste piante hanno la capacità di assorbire le onde elettromagnetiche naturalmente emesse dal terreno così come quelle artificiali prodotte dagli apparecchi elettronici nemico invisibile del nostro secolo e la nostra quotidianità che causano diverse patologie quali ad esempio mal di testa, disturbi del sonno, solo per citarne alcune. In particolare si è osservato che sistemando una piantina vicino ad un monitor di computer o al televisore è il modo più semplice per proteggere la nostra salute ed attenuare la nocività della moderna tecnologia.

Palma di Bambù

Palma di Bambù: Questa piccola palma cresce bene in zone d’ombra, anche se preferisce la luce diretta, spesso produce fiori e piccoli frutti, è uno dei migliori filtri naturali contro il benzene e il tricloroetilene.