La domenica calcistica: Tivoli 1919 inarrestabile, Nomentum di ferro

25 / 03 / 2019

In Eccellenza il campionato ha evaso la giornata numero ventisette ha confermato la lotta tra Team Nuova Florida e Valle del Tevere per il primato mentre per le posizioni nobili della graduatoria l’Astrea vince e mantiene il punto di vantaggio su uno scatenato Real Monterotondo Scalo che rifila ben quattro reti all’Unipomezia e che si mantiene al quarto posto in classifica. I quattro gol del Real sono stati realizzati da Politanò su rigore, da La Rosa, dal giovane Sofia, e dalla sempre più certezza Lupi. Real Monterotondo Scalo che si conferma squadra spettacolo avendo attualmente l’attacco più forte del girone con 57 reti realizzate in ventisei gare giocate. Ha vinto anche l’Eretum Monterotondo e lo ha fatto in trasferta, sul campo del Ronciglione. Ci ha pensato il bomber Toscano a mettere al sicuro la vittoria dei gialloblù regalando a Gregori una vittoria buona per mantenere il quinto posto. Il Villalba di Diego Leone ha colto un pareggio importante sul campo del Cinthia grazie all’ennesima prodezza del Corsaro Flavio Prioteasa. In Promozione prosegue la corsa sfrenata della Tivoli 1919 in testa alla classifica del girone B. Vittoria casalinga per 3-0 contro il Settebagni timbrata dalle reti di Luca Di Giovanni (nella foto in alto) con un tiro a giro all’incrocio dei pali, di Laurenti con una botta al volo da applausi e da Lavecchia in contropiede. La Tivoli 1919 ora ha sessanta punti in classifica ma deve ancora riposare e quindi mister Andrea Di Giovanni ci tiene a mantenere alta la concentrazione del gruppo anche perché alle sue spalle non mollano né il Fiano Romano, grande vittoria esterna sul terreno del Guidonia di Santolamazza grazie all’ennesima prodezza di Giulio Pangallozzi, né il Palestrina di Cristiano Di Loreto e nemmeno il Vicovaro, che ha vinto sul campo dello Zagarolo grazie alla rete di Lillo. Domenica match da favola tra Vicovaro e Tivoli 1919. In Prima Categoria il Nomentum pareggia dopo una lunga serie di vittorie consecutive ma lo fa sul campo della seconda in classifica e questo pareggio alla fine sa tanto di vittoria. Un altro passo verso la vittoria finale per una squadra guidata con grande maestria da Paolo Malizia. Otto punti di vantaggio sulla seconda in classifica è una dote di ferro.

di Sergio Toraldo