Monterotondo, controlli straordinari: 4 arresti e 4 denunce in poche ore

Nell’ambito del servizio straordinario di controllo eseguito nei comuni di Monterotondo, Montorio Romano, Palombara Sabina e Fonte Nuova, i Carabinieri della Compagnia di Monterotondo hanno arrestato 4 persone per violazione della normativa in materia di stupefacenti e falsa attestazione a pubblico ufficiale, denunciandone altre 4 per violazione del Codice della Strada e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e porto abusivo di coltello.

A Fonte Nuova, i Carabinieri della Stazione di Mentana, in esecuzione di diversi ordini di carcerazione emessi dal Tribunale di Roma, hanno arrestato: un 26enne albanese per il reato di detenzione ai fini di spaccio commesso nel 2018, dovrà scontare 2 anni e 2 mesi di reclusione al regime di detenzione domiciliare; un 31enne del posto per il reato di detenzione ai fini di spaccio commesso nel 2017 a Tor Lupara, dovrà scontare 3 anni e 6 mesi di reclusione al regime di detenzione domiciliare; un 27enne di Napoli per il reato di detenzione ai fini di spaccio commesso nel 2018, dovrà scontare 3 anni di reclusione al regime di detenzione domiciliare.

A Monterotondo, i Carabinieri della locale Stazione, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla Corte d’Appello dell’Aquila, hanno arrestato un 43enne romano, già ai domiciliari per il reato di falsa attestazione a P.U. sull’identità personale e minaccia commesso nel 2008 a L’Aquila, per le ripetute violazioni delle prescrizioni a cui era sottoposto. E’ stato tradotto presso il carcere di Roma Rebibbia.

Nel corso dei servizi perlustrativi, i Carabinieri della Sezione Radiomobile hanno controllato, in località Scalo di Monterotondo, un 28enne del posto e un 42enne albanese, entrambi con precedenti, trovandoli in possesso di alcune dosi di cocaina e hashish, nonché di un coltello a serramanico.

A Palombara Sabina, lungo la Strada Provinciale Palombarese, i Carabinieri hanno controllato un’automobilista, 51enne di Monterotondo, che sottoposto ad alcol test, è stato trovato con un tasso alcolemico pari a 1,30 G/L. La patente è stata ritirata e l’autovettura sequestrata.

Un altro automobilista è stato sorpreso alla guida della propria autovettura senza aver mai conseguito la patente. Il veicolo è stato sottoposto a fermo amministrativo.

Invece, i Carabinieri della Stazione di Nerola e Palombara Sabina, unitamente a personale del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Rieti e dell’ASL Roma 5 Dipartimento di Prevenzione e Sanità Pubblica, hanno controllato due bar del centro di Montorio Romano elevando sanzioni pari a 3.000 euro per violazione di normative in materia di sicurezza alimentare e due bar/sala giochi di Palombara Sabina, dove è stato accertato l’impiego di due lavoratori in nero. Nella circostanza, venivano elevate sanzioni pari a 5.000 euro.

 

Segui gli aggiornamenti in tempo reale sul canale Telegram ufficiale del Tiburno http://bit.ly/2UPPlMR