Palombara, Pallavolo D – Il campionato riprende alla grande

26 / 04 / 2019

Dopo la pausa per le festività Pasquali e dopo il Torneo Internazionale, giunto alla seconda edizione e dedicato al compianto Gianni Peloso, vinto dal team Under18, le ragazze della Serie D della Palombara Pallavolo domenica sera scenderanno in campo per affrontare la Polisportiva Casal de’ Pazzi.

La precedente giornata di campionato, contro la Polas, ha visto le ragazze uscirne sconfitte.

Veronica Picecchi, capitano serie D – Pallavolo Palombara

“Venivamo da una settimana in cui gli allenamenti sono stati svolti con la squadra ridotta a cinque o sei elementi, massimo nove” racconta Veronica Picecchi, la capitana.

“Probabilmente abbiamo pagato un po’ questa situazione negli allenamenti”, chiarisce.

Veronica, c’è qualche disaffezione in corso?

“Non credo. Non so bene le motivazioni, siamo in un periodo in cui a volte (anch’io quando avevo l’età delle mie compagne di squadra) si mette avanti la scuola, lo studio… A volte ci sono delle partite la domenica che al solo pensiero ci fanno pesare l’andare ad allenarsi il lunedì. Anche il mister (Andrea Bargigli, ndr) ci ha fatto un po’ di domande ‘perché tutto questo cambiamento di atteggiamento e questo calo tecnico così evidente?’. Tutte domande senza risposta”.

Che futuro vi aspetta?

“Anche se ora c’è un po’ di sconforto per i pochi risultati portati a casa, non si sa mai l’anno prossimo… siamo tutte molto entusiasmate dallo sport che pratichiamo quindi magari resteremo tutte. Personalmente non so se ci sarò, avendo finito scuola potrei allontanarmi per studiare”.

Prossime gare?

“Spero ci si possa ancora divertire con più spensieratezza”.

Un messaggio per le tue compagne?

“Essendo la più grande spero che le mie compagne riescano in ambito pallavolistico ad arrivare dove desiderano. Ho sempre pensato che tra di loro ci fosse qualche elemento davvero promettente”.

Il match EDILFEMA PALOMBARA vs POLISPORTIVA CASAL DE’ PAZZI è previsto per domenica 28 aprile alle ore 20:00.

Palestra “R. Stefoni”, Palombara Sabina.