17 maggio – Sciopero a Roma: a rischio corse Atac e Cotral

16 / 05 / 2019

È confermato lo sciopero dei mezzi pubblici previsto per domani, venerdì 17 maggio. A rischio gli spostamenti da e verso la Capitale.

COTRAL – Lo sciopero sarà di 4 ore con astensione dalle prestazione lavorative dalle ore 8:30 alle ore 12:30. Saranno garantite tutte le corse fino alle ore 8:30 e quelle alla ripresa del servizio a partire dalle ore 12:31.

ATAC E  ROMA TPL – Corse a rischio per 4 ore, dalle 8,30 alle 12,30, per l’adesione del sindacato Usb locale allo sciopero generale nazionale. A Roma la protesta riguarderà la rete Atac (bus, filobus, tram, metropolitane A-B-C e ferrovie regionali Roma-Lido, Termini-Centocelle e Roma-Civitacastellana-Viterbo) e i bus periferici della Roma Tpl.

MOTIVAZIONIl’Organizzazione Sindacale USB ha aderito allo Sciopero Nazionale della durata di 4 ore con astensione dalle prestazione lavorative dalle ore 8:30 alle ore 12:30. Saranno garantite tutte le corse fino alle ore 8:30 e quelle alla ripresa del servizio a partire dalle ore 12:31. Di seguito le motivazioni poste a base della vertenza dalla organizzazione sindacale e le percentuali di adesione al precedente sciopero:

  • A tutela e per garantire il reale esercizio del diritto di sciopero e le continue interpretazioni restrittive operate dalla Commissione Nazionale di Garanzia;
  • Contro le privatizzazioni e per la nazionalizzazione delle imprese di trasporto;
  • Per la salute sicurezza delle operazioni a tutela di lavoratori e utenti, basta omicidi;
  • Contro il sistema degli appalti indiscriminati e per la reinternalizzazione delle attività;
  • Per la definizione di una reale politica dei trasporti in Italia e per l’avvio dei tavoli sulla riforma dei settori;
  • Per ottenere politiche contrattuali realmente nazionali ed esigibili per tutti i lavoratori che impediscano il dumping salariale e dei diritti;
  • Per la riduzione dell’orario di lavoro a parità di salario;
  • Per la piena occupazione e contro la precarietà;