Tivoli Calcio – Il capitano Proietti racconta la stagione

28 / 05 / 2019

Il capitano Marco Proietti è stato indiscutibilmente uno dei principali artefici della storica promozione nell’anno del centenario del Tivoli Calcio in Eccellenza. Quantità, qualità e anche goal non sono mancati per il calciatore durante una stagione complessa e lunga.

Tivoli Calcio – Il Capitano Marco Proietti

 Capitano e capitani – “Sono in attesa di una chiamata della società – ha affermato Proietti- per la prossima stagione perché la mia priorità è il Tivoli. La mia prima stagione a Tivoli è stata ricca di emozioni con questa maglia, fino a raggiungere la promozione in Eccellenza. Anche se non è la mia prima promozione in una categoria superiore, sicuramente questa la sento più mia. Come capitano cerco sempre di essere credibile e di essere un punto di riferimento nei confronti dei più giovani. Devo aggiungere, però, che nel nostro gruppo ci sono tanti capitani. Disponiamo di calciatori esperti con tanta qualità e personalità”.

La svolta – “La nostra stagione è cambiata con la vittoria a Fiano e con quella di Vico Varo, sono queste le partite che hanno segnato il nostro cammino”.

L’idolo – “Ho cambiato molti ruoli, ma anche se sono laziale non posso trascurare la figura di Daniele De Rossi per quanto è accaduto nell’ultimo match con la Roma e per la carriera che ha fatto. Il calcio è cambiato rispetto al passato, è diventato meno sentimentale e sono pochi i calciatori che mostrano vero attaccamento alla maglia”.

Il goal e la promessa – “Ho segnato quattordici reti in campionato, una buona cifra per una mezzala. Ho avuto l’opportunità di poter calciare dei rigori e anche di giocare dietro la punta. Ai tifosi, sono sempre molto appassionati e numerosi, posso promettere attaccamento alla maglia come ho sempre dimostrato nel corso della stagione appena conclusa”.

Fernando Giacomo Isabella