FIANO ROMANO – Ultraleggero si schianta al suolo, morto il pilota

Tragedia nei cieli a Fiano Romano. Antonio Viti, 49enne di Villanova di Guidonia, è morto a causa di un incidente dopo essersi schiantato in terra con un ultraleggero. Stando a una prima ricostruzione, l’uomo si era alzato in volo da poco dal campo volo “Arrow”. Ha fatto un paio di giri in zona, poi probabilmente ha avuto qualche problema, perché ha provato ad effettuare un atterraggio di emergenza. L’incidente è avvenuto intorno alle ore 16 di sabato primo giugno a circa duecento metri di distanza dal campo volo.

L’aereo è finito con il muso direttamente conficcato nel terreno e per il pilota non c’è stato niente da fare. È morto sul colpo. Inutili i soccorsi con l’eliambulanza arrivata sul posto che non è potuta intervenire. Sul posto per i rilievi e le indagini del caso anche i carabinieri della stazione di Fiano Romano, coordinati dai colleghi della Compagnia di Monterondo.

Il 49enne era molto conosciuto a Villanova di Guidonia e lavora con il carro attrezzi. Lascia moglie e un figlio.

AGGIORNAMENTO 4 GIUGNO 2019 – In data odierna abbiamo apportato una modifica al testo ovvero la provenienza di Antonio Viti che risultava essere “Castel Madama” e non “Villanova di Guidonia”. Inoltre, la famiglia specifica che la vittima era pilota “con esperienza ultraventennale”.

Sul numero di Tiburno in edicola oggi, martedì 4 giugno, c’è un approfondimento sulla tragedia.