Patrizia Deodati racconta la sua Tivoli 1919: “Da zero a cento… fino al trionfo”

03 / 06 / 2019

Dirigente aziendale, cinquantadue anni portati divinamente, dedizione totale al lavoro senza mai trascurare la sua famiglia. Da diciotto mesi è in cabina di regia della Tivoli 1919. Patrizia Deodati ha vinto la sua scommessa, dalla presentazione ufficiale della stagione appena conclusa, era il 30 settembre del 2018, alla vittoria contro il Passo Corese, campionato vinto, è passato il tempo come una folgore, regalando di tutto, emozioni, gioie e sofferenze, a tutti quelli che amano il calcio dilettanti. Un vortice di emozioni, di amarezze, di gioie incontenibili. Tutto percepito sulla sua pelle: “E’ stata una stagione incredibile – spiega la vice presidente della Tivoli 1919 – dalle mille emozioni, prima dalla speranza, poi dalla delusione, poi alla gioia irrefrenabile. Una stagione per me da zero a cento”. La sua missione è stata portata a termine, aveva programmato che questa stagione 2018-2019 avrebbe dovuto riportare la Tivoli 1919 nel calcio che conta e così è stato: “E’ stato un successo di tutti. Del Patron che ci ha sempre spronato a non mollare anche nei momenti più difficili, dei dirigenti che hanno sempre lavorato con grande intensità senza mai accusare stanchezza o disaffezione. E’ stata la vittoria della squadra, del tecnico, dei preparatori, dei tifosi. Della città che ora potrà iscrivere il suo nome nel campionato più importante della regione”. Patrizia Deodati poi centrata la vittoria finale ora può ringraziare adeguatamente chi è sempre stato vicino alla squadra: “L’amministrazione comunale è stata sempre molto sensibile e presente, i tifosi ci hanno seguito con grande passione sia in casa che in trasferta, la squadra e l’allenatore meritano dieci e lode perché vincere è difficile, tremendamente difficile. Devi avere qualità tecniche, preparazione fisica, testa, equilibrio negli stati d’animo. Grazie alla Cooperativa del Barco che ha guidato la società con grande passione”. Ora inizia un nuovo capitolo, l’Eccellenza: “Dal 5 luglio inizieremo a prepararci per la nuova stagione. Dopo le feste ora penseremo a costruire una squadra con giocatori che abbiano voglia di indossare la maglia della Tivoli 1919, una centenaria dalle mille energie”.

di Sergio Toraldo