Guidonia – Rapina agli occupanti del kartodromo abbandonato, sei arresti

Si sono presentati in sei, armati di bastone, per derubare la coppia che ha occupato l’ex kartodromo di Guidonia. Il branco, formato da sei cittadini di origine romena di età compresa tra i 19 e i 43 anni, senza fissa dimora e con precedenti, è stato accusato di rapina aggravata in concorso e lesioni personali dolose. Dai dati raccolti dai carabinieri della stazione di Tivoli Terme, i sei sono entrati nell’area occupata allo scopo di sottrarre i beni della coppia, quali piccoli oggetti d’oro, bigiotteria e orologi di poco valore.

Subito dopo la spedizione, il branco è fuggito a piedi in direzione della fermata dei bus Cotral di via Nazionale Tiburtina, seguiti a poca distanza dalle vittime, intenzionate a recuperare i loro oggetti, che urlavano chiedendo aiuto.

Vista la situazione, alcuni passanti hanno chiamato il “112” segnalando i fatti e le pattuglie dei Carabinieri, intervenute in breve tempo, sono riusciti a fermare tutti i presenti e a ricostruire l’esatta dinamica della vicenda, arrestando i 6 responsabili del pestaggio a scopo di rapina.

Nessuno è rimasto seriamente ferito: le vittime, medicate al pronto soccorso dell’ospedale “San Giovanni Evangelista” di Tivoli sono state dimesse con 7 giorni di prognosi.

La refurtiva è stata interamente recuperata e restituita alle vittime.