Esplosione Rocca di Papa, Cartaginese: “Il sindaco Emanuele Crestini è un esempio da seguire”

11 / 06 / 2019

“Emanuele Crestini, sindaco di Rocca di Papa, ha dato una dimostrazione di quanto tiene alla sua comunità mettendo a rischio anche la propria vita durante l’esplosione di ieri mattina nel corso dei lavori sulla pavimentazione di corso Costituente.

Laura Cartaginese

Ora il primo cittadino è ricoverato nel reparto grandi ustionati del Sant’Eugenio di Roma con il 34% del corpo ustionato, soprattutto mani e volto. Secondo le prime ricostruzioni del fatto è uscito per ultimo dal comune, si è preoccupato prima di tutti i dipendenti e poi ha pensato a mettersi in salvo. Invece di cercare l’uscita, ha cercato quindi le persone all’interno dell’edifico per metterle in salvo con gli abiti ed il viso sporchi di polvere delle macerie. Si era reso protagonista di un altro grande atto di solidarietà durante la campagna elettorale, quando soccorse un automobilista con l’auto in fiamme prendendo l’estintore per spegnere l’incendio. Sono queste le persone che meritano di essere portate ad esempio.

A tal proposito non mi stupisce leggere di tanti paesani giunti a Roma solo per informarsi delle condizioni del sindaco e degli altri ricoverati: un segno di riconoscimento spontaneo nei confronti di chi ogni giorno prova a fare del bene. Al sindaco Crestini e alla sua famiglia un grande abbraccio in un momento così delicato e gli auguri per una pronta guarigione. Auguri da estendere a tutti coloro che sono rimasti feriti dall’esplosione. Un ringraziamento al personale del Sant’Eugenio, come sempre al lavoro con grandissima professionalità” lo dichiara in una nota il consigliere regionale di Forza Italia, Laura Cartaginese.