Guidonia – Messa commenta il servizio Report: “Il sindaco inciampa sulla subsidenza”

“Una problematica così importante come la subsidenza, affrontata in una maniera imbarazzante e superficiale, ha dato, ancora una volta, dimostrazione della pochezza amministrativa del Sindaco Barbet. Il suo intervento nel corso del programma Report ha evidenziato la non conoscenza del fenomeno e degli atti prodotti dall’Amministrazione per trovare soluzioni praticabili e fattibili. Non solo i Guidoniani, adesso l’Italia intera è a conoscenza che la Città ha un Sindaco ed una Giunta senza alcun contatto con la terra che dovrebbero amministrare. Sono pesci fuor d’acqua. Ci sono centinaia di famiglie che attendono risposte. Ma Barbet non pare assolutamente in grado di abbozzarne qualcuna. La sua insufficienza a ricoprire il ruolo è sotto gli occhi di tutti, ormai. Ed a pagarne le conseguenze siamo solo noi” è quanto fa sapere Alessandro Messa, coordinatore di Lega Guidonia a commento del servizio andato in onda ieri sera nella trasmissione di Report.

Come anticipato qui, all’interno del programma era presente il servizio “La scoperta dell’acqua calda” di Adele Grossi si è parlato degli impianti termali e della subsidenza legata all’attività estrattiva, con approfondimento sui territori di Tivoli e Guidonia.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

VillalbaLa subsidenza a Villalba, la storia di Ubaldo Tafani

Villalba91enne chiede di tornare nella sua casa inagibile per la subsidenza

A questo link è –> possibile rivedere il servizio intero, qui la presentazione:

“Una problematica così importante come la subsidenza, affrontata in una maniera imbarazzante e superficiale, ha dato, ancora una volta, dimostrazione della pochezza amministrativa del Sindaco Barbet.
Il suo intervento nel corso del programma Report ha evidenziato la non conoscenza del fenomeno e degli atti prodotti dall’Amministrazione per trovare soluzioni praticabili e fattibili.
Non solo i Guidoniani, adesso l’Italia intera è a conoscenza che la Città ha un Sindaco ed una Giunta senza alcun contatto con la terra che dovrebbero amministrare. Sono pesci fuor d’acqua.
Ci sono centinaia di famiglie che attendono risposte. Ma Barbet non pare assolutamente in grado di abbozzarne qualcuna. La sua insufficienza a ricoprire il ruolo è sotto gli occhi di tutti, ormai. Ed a pagarne le conseguenze siamo solo noi”