Fonte Nuova – “L’erogatore Acea ha un malfunzionamento”, la segnalazione di un cittadino

La segnalazione arriva da un nostro lettore che abita a Tor Lupara da 15 anni con la sua famiglia e nella vita svolge la professione di infermiere libero professionista. Enrico Incarnato racconta quanto accaduto qualche giorno fa poiché, a seguito di questo episodio, potrebbe essersi successivamente rilevato il malfunzionamento di un erogatore Acea.

Ricordiamo che a Fonte Nuova la casa dell’acqua di Acea è stata installata il 6 luglio 2018  in piazza Federico Zeri e risulta attiva dal 13 luglio dello scorso anno.

Enrico Incarnato

“Dopo il termine della scuola, avvenuto il 7 giugno scorso, mi trovavo con i miei figli per farli giocare in piazza Federico Zeri, zona Mimose. Dall’ora di pranzo fino al tardo pomeriggio, è arrivata a scaglioni la maggior parte dei ragazzi della scuola media ed elementare per festeggiare -a loro modo- la chiusura dell’anno scolastico, ovvero “tirandosi” gavettoni ma utilizzando l’erogatore di acqua potabile messo a disposizione dall’Acea. A quel punto ho detto più volte ai ragazzi dicendo loro di non usare l’acqua potabile per questo scopo. I genitori che si trovavano lì invece non riprendevano i propri figli. Il giorno successivo mi sono accorto del malfunzionamento dell’erogatore in quanto ne usufruisco. Attualmente eroga acqua a pressione molto bassa e soltanto naturale, non frizzante perché non funziona quell’erogatore. Non lamento il fatto che i ragazzi abbiano giocato anche con l’acqua, ma recrimino il fatto di non aver visto né senso civico né rispetto adeguati. Ritengo che si debbano divertire senza però rovinare le cose di pubblica utilità. Sicuramente tutto ciò è dovuto anche ad una inadeguata amministrazione degli spazi pubblici per ragazzi e bambini dove possano giocare in sicurezza e con attrezzature preposte”.

(Foto in anteprima di repertorio)