Rocca Canterano – L’alpinista precipitato è morto

Nonostante il pronto intervento della squadra di terra del Soccorso Alpino e Speleologico Lazio – CNSAS della stazione di Roma e provincia con sede a Vicovaro, dei vigili del fuoco e del personale sanitario del 118, l’alpinista precipitato ieri durante un’arrampicata non ce l’ha fatta. L’uomo è caduto durante un’arrampicata in parete ieri, domenica 7 luglio, a Rocca Canterano. Dalla nota diffusa su Facebook dal Soccorso Alpino e Speleologico si apprende che l’uomo, un 33enne originario della Capitale, da subito ha presentato una situazione grave a causa delle ferite derivanti dall’impatto. Dopo le prime cure sul posto e il successivo posizionamento sulla barella per il recupero tramite verricello, l’alpinista è stato trasportato in codice rosso via eliambulanza -con a bordo il tecnico del Soccorso Alpino- verso il Policlinico Umberto I nella Capitale dove “è deceduto poco dopo”, ha spiegato il CNSAS.

(Foto in anteprima – Facebook Soccorso Alpino e Speleologico Lazio – CNSAS della stazione di Roma e provincia)