Tivoli – depositata la mozione consiliare del M5S sul “Reddito Energetico”

09 / 07 / 2019

Il MoVimento 5 Stelle di Tivoli, a firma del consigliere comunale Carlo Caldironi, ha depositato la mozione sul Reddito Energetico che, in coerenza con la proposta inserita nel programma elettorale, persegue l’obiettivo di installare impianti fotovoltaici su coperture di proprietà privata (condomini e singole unità abitative)  che porterebbe a “Un risparmio medio sulla bolletta per le famiglie di 200 euro all’anno, favorendo altresì la creazione di una filiera locale nel settore dell’installazione, manutenzione e gestione di impianti di produzione d’energia da fonti rinnovabili. La mozione impegna il Consiglio Comunale a intraprendere un percorso con la Giunta e gli uffici al fine di costituire un fondo rotativo comunale, impegnando a tal fine la somma di 170mila euro concessa al Comune di Tivoli con il decreto direttoriale 14 maggio 2019 del Ministero dello Sviluppo Economico, a valere sul Fondo Sviluppo e Coesione (FCS). L’energia prodotta potrà essere autoconsumata dai cittadini per le proprie necessità, mentre l’energia non utilizzata verrà immessa in rete mediante il contratto di scambio sul posto (SSP), stipulato tra i singoli cittadini e il GSE. Al Comune verrà attribuito il diritto di percepire dal GSE il contributo in conto scambio che andrà a rimpinguare il Fondo Rotativo per finanziare nuovi impianti fotovoltaici” fanno sapere dal M5S.