GUIDONIA – Su uno scooter senza targa con droga e soldi in tasca, presi dopo l’inseguimento

Se ne andavano “a zonzo” sulla strada principale della città in sella a uno scooter senza targa e senza assicurazione e per giunta il conducente era senza patente.
Così, alla vista della pattuglia, prima si sono dati alla fuga, poi si sono schiantati addosso al marciapiede e il guidatore si è pure scagliato contro i carabinieri per sottrarsi al fermo.
Per questo stamane, lunedì 29 luglio, i militari del Nucleo Radiomobile di Tivoli hanno arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio A. T., 25 anni di Guidonia, e il coetaneo S. P., anche lui guidoniano, entrambi già noti alle forze dell’ordine.
Dopo un rocambolesco inseguimento in viale Roma i due ragazzi italiani sono stati trovati in possesso di alcune dosi di hashish e marijuana di pochi grammi, oltre a una somma di circa 400 euro in banconote di vario taglio.
Trasportati in ambulanza al pronto soccorso di Tivoli, S. P. è stato medicato, dimesso e mandato agli arresti domiciliari con alcune escoriazioni, mentre nella caduta A. T. ha riportato anche contusioni varie per cui è stato trattenuto in Osservazione in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto.
Lo stesso A. T., che conduceva lo scooter senza targa, è stato denunciato dalla Polizia municipale anche per guida senza patente.

L’approfondimento su Tiburno domani in edicola