GUIDONIA – Ecco perché Eligio Rubeis è colpevole

“Strumentalizzava la funzione pubblica per imporre ai privati l’assunzione di persone da lui indicate”. In due righe il Tribunale di Tivoli ha riassunto perché lo scorso 15 maggio l’ex sindaco Eligio Rubeis è stato condannato a quattro anni e mezzo di reclusione per corruzione e induzione indebita a dare o promettere utilità, con la pena accessoria dell’interdizione perpetua dai pubblici uffici, all’interdizione legale per la durata della pena oltre all’incapacità per un anno di contrattare con la pubblica amministrazione. Lunedì 5 agosto il Presidente della Sezione Penale Nicola Di Grazia ha depositato le motivazioni della sentenza di primo grado in base alle quali Rubeis è stato giudicato colpevole dal Collegio composto anche dai giudici Claudio Politi e Marianna Valvo. Contattato telefonicamente, Eligio Rubeis non ha voluto commentare la sentenza di primo grado: i termini per presentare ricorso alla Corte d’Appello scadono il 15 ottobre.

Tutti i dettagli sul numero di Tiburno in edicola domani, martedì 10 settembre.