Il Gesù Operaio festeggia San Gabriele “in grande”: messe in piazza, sapori dal mondo e un Talent Show per i giovani

Sono iniziati ieri, lunedì 9 settembre, i festeggiamenti per San Gabriele alla Parrocchia Gesù Operaio di Monterotondo, dove proprio questa settimana si è insediato il nuovo parroco Don Giuseppe Sgarbossa.

La festa arrivata alla 53esima edizione, quest’anno è stata “pensata in grande”, con un ricco programma che coinvolge tutte le realtà parrocchiali e tante associazioni territoriali: non solo ci saranno momenti religiosi, con il Rosario e la Messa serale in varie zone della città (ieri a Piazza Gandhi, martedì in Piazza Togliatti, Mercoledì in piazza Baden Powell), ma anche stand gastronomici nella piazza davanti alla chiesa del Gesù Operaio, con prodotti tipici della tradizione italiana e internazionale.

UN RICCO PROGRAMMA: TALENT SHOW, OLIMPIADI E UNA GIORNATA PER NONNI E NIPOTI

Cuore della festa sarà la cena comunitaria di venerdì 13 settembre seguita dal “San Gabriele Talent Show” spettacolo musicale con giovani talenti. Sabato i festeggiamenti continuano con il torneo di calcio CSI Memorial “Gianluca Fanucci”, l’allenamento di Judo della palestra Kejin Club, la sfilata di Moda organizzata da M.e.RIS e la serata danzante. Infine la domenica pomeriggio si terranno “Le Olimpiadi di San Gabriele” per bambini e adolescenti animate dai giovani della parrocchia. A chiudere la settimana sarà il concerto della Banda Musicale Eretina e lo spettacolo musicale del gruppo “Nuovi Orizzonti”. Tra le novità di quest’anno anche un momento di incontro tra nonni e nipoti, con giochi e attività il giovedì alle 16:00 presso il teatro della parrocchia.

“L’intento della festa di quest’anno è mostrare il volto di una parrocchia che è casa di tante culture e nazioni, fare festa ascoltando i cambiamenti della società e della comunità di Monterotondo che è sempre più multiculturale, aperta, colorata” ha detto Don Luca, che si occupa soprattutto della formazione dei giovani.