GUIDONIA – “Torre 18”, fucile e cartucce seppelliti nel terreno del pensionato: arrestato

02 / 10 / 2019

Maxi-blitz dei carabinieri a Colle Fiorito e a Marcellina nell’ambito dell’operazione anti-spaccio: in manette 69enne vecchia gloria calcistica villalbese

Lo hanno svegliato all’alba e quando ha capito che erano attrezzati a tal punto da trovare da soli quello che cercavano ha preferito collaborare. E’ stato lui a indicare dove era sepolta l’arma, sempre lui a riferire chi gli chiese di fare la “retta”. Così venerdì 27 settembre i carabinieri della stazione di Tivoli Terme hanno arrestato per detenzione abusiva di arma clandestina e di munizionamento un pensionato 69enne residente a Marcellina, originario di Villalba e vecchia gloria calcistica villalbese. I militari diretti dal luogotenente Angelo Marrocco e coordinati dal capitano Marco Beraldo hanno infatti rinvenuto e sequestrato un fucile da caccia calibro 12 con la matricola abrasa insieme ad una quarantina di cartucce sepolti nel terreno del pensionato lungo la via Maremmana inferiore nel territorio di Marcellina. Sul caso gli inquirenti mantengono il più rigoroso riserbo, ma è certo che la perquisizione al 69enne è avvenuta contestualmente al maxi-blitz effettuato sempre venerdì mattina dagli uomini dell’Arma nella zona circostante alla “Torre 18”, il palazzone popolare di via Rosata a Colle Fiorito dove il 4 marzo scorso nell’ambito della omonima operazione fu smantellata una grande piazza di spaccio di cocaina e arrestata un’organizzazione di 13 persone.

Tutti i dettagli su Tiburno in edicola da martedì 1 ottobre 2019