GUIDONIA – Assalto al bancomat, i banditi fuggono a mani vuote

15 / 10 / 2019

All’alba di oggi alla Banca Popolare del Lazio di Villanova hanno fatto saltare sportello e parete col gas propano: danni ingenti

 Il “botto” è stato di quelli grossi da buttar giù dal letto chi dormiva. Eppure, il colpo è fallito. A Guidonia Montecelio torna in azione la “banda del gas propano”, ladri che fanno saltare in aria i bancomat per prelevare i contanti. All’alba di oggi, martedì 15 ottobre, i malviventi hanno assaltato la filiale della Banca Popolare del Lazio di via Maremmana inferiore 44, a Villanova. Sul caso indagano i carabinieri della Compagnia di Tivoli. Secondo la prima ricostruzione, la banda è entrata in azione verso le 3 del mattino e dopo aver saturato di gas il forziere ha acceso l’innesco. La deflagrazione è stata talmente forte che una parete della filiale è stata dilaniata, ma i ladri non sono riusciti a mettere le mani sui soldi e si sono dileguati prima dell’arrivo della vigilanza. Già due anni fa la Popolare del Lazio era stata presa di mira e in quel caso i banditi utilizzarono un carro attrezzi come ariete per sradicare il bancomat. Memorabile il colpo messo a segno nella notte tra giovedì 14 e venerdì 15 giugno del 2012 quando ignoti prima forzarono la porta, poi caricarono su un carrello il roller cash, il dispositivo blindato posizionato dietro gli sportelli da dove i cassieri prelevano e versano i contanti messi a disposizione automaticamente a conclusione della transazione informatica. La banda si servì di un carrello del tipo “porta casse” abbandonato nei pressi della banca per caricare il forziere dal peso di oltre cento chili.