È Capena-show: le leprotte salgono sull’ottovalente e stendono il Foligno 

25 / 11 / 2019

Foto Luca Pagliaricci

Un Capena rullo compressore in casa stana il Foligno allungando a inizio secondo tempo, le perugine bene nei minuti iniziali poi si spengono dopo il tre a uno biancorosso. Pronti via il Capena ha due palle buone per andare avanti prima con Neka e poi con Ribeirete, ma al sesto è il Foligno a passare con una bella azione in velocità. Pellegrino anticipa Menichelli in uscita dopo un bellissimo uno/due in parallela. La rete galvanizza le folignati, ma non passa neanche un minuto che Ribeirete pareggia con un gran tiro da fuori: Neka ruba palla in pressione forte e Ribeirete se la sposta sul destro e calcia dì sinistro una puntata velenosa. Da qui in poi il Capena non si fermerà più. Due giri di lancette e la squadra di mister Chiesa ribadisce la padronanza del campo. Csepregi si butta nello spazio, Neka da un’altra palla d’oro sui piedi dell’ungherese che grazie al movimento di taglio di Ribeirete, può tirare prendendo in contropiede la difesa folignate con un bel tiro. È il sorpasso. Il Capena non si ferma e prova a mettere in ghiaccio la gara, ma il Foligno resiste e cerca di ripartire in contrattacco. Massimo sforzo delle rossoblu che però non riescono a pareggiare. Ci pensa quindi Ribeirete a mettere i brividi alle folignati prendendo un gran palo. Si va a riposo sul 2-1 per le Leprotte.

Pronti via e il Capena rientra in campo chiudendo il discorso: azione tutta di prima tra Will, Neka, Ribeirete con chiusura di Csepregi in scivolata sul secondo palo. Una rete da vedere e rivedere soprattutto nelle scuole calcio a cinque. Il Capena gioca in scioltezza, ma soprattutto controlla la gara senza rischiare gran che. Un paio di folate delle rossoblu che si concludono con tiri da fuori e in nulla di fatto. Al decimo Mercuri mette il sigillo su un’altra azione fatta quasi tutta di prima dove il Foligno non può arrivare. La numero diciannove in scivolata butta dentro la palla del quattro a uno. Due minuti dopo Will strappa la palla dai piedi folignati e s’invola in contropiede: scaricando il sinistro in porta. Subito dopo Boranga inserisce il portiere di movimento e prova ad accorciare le distanze sul 5-1. Nonostante la buona trama nessun brivido per Menichelli. Addirittura il Capena ruba palla due volte con Neka e Will e per poco non fa gol dalla distanza con il portiere di movimento fuori dai pali. Nell’ultimo minuto il Foligno fa harakiri prima perde palla su pressione di Will che famelica si avventa sull’avversaria intercettando il passaggio e facendo gol a porta sguarnita. Nello stesso minuto c’è gloria sia per Ambra Sechi classe 2003 che fa gol da lontano contrastando una folignate sia per Neka che da sola si permette il lusso di fare un cucchiaio di fronte al portiere rossoblu e fissando il punteggio sull’8 a 1 con un autentico cioccolatino. Ennesima prova di forza del Città di Capena che continua sola in testa alla classifica del Girone B, la prossima domenica altra partita casalinga con il fanalino di coda Sassoleone.