Carabinieri, controlli del fine settimana: tre arresti, sei denunce e due sanzioni ad attività commerciali

Durante il servizio straordinario di controllo del fine settimana, eseguito nei comuni di  Monterotondo, Capena, Fiano Romano, Torrita Tiberina e Montorio Romano, i Carabinieri della Compagnia di Monterotondo hanno arrestato 3 persone, denunciate in stato di libertà 6 e segnalato alla Prefettura di Roma, per uso personale di sostanze stupefacenti altre 6, hanno applicato la misura cautelare del divieto di avvicinamento a un uomo ed elevato sanzioni amministrative a 2 attività commerciali. 

FIANO ROMANO – I Carabinieri della Stazione di Montelibretti hanno arrestato un 28enne albanese. L’uomo sottoposto a sorveglianza speciale di pubblica sicurezza, è stato sorpreso alla guida del proprio veicolo in Fiano Romano, nonostante avesse l’obbligo di dimora nel comune di Capena. L’arrestato è stato accompagnato presso la sua abitazione e sottoposto al regime degli arresti domiciliari.

MONTEROTONDO – I Carabinieri di Monterotondo hanno arrestato un 55enne del posto, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dall’ufficio di sorveglianza di Roma. L’uomo, deve scontare 1 anno e 8 mesi di reclusione per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’arrestato è stato accompagnato presso la propria abitazione in regime di detenzione domiciliare. 

MONTEROTONDO – I Carabinieri della stazione di Monterotondo hanno denunciato un 23enne del posto perché trovato in possesso di una dose di 0,4 grammi di marijuana. La perquisizione presso l’abitazione del giovane ha consentito, inoltre, di rinvenire ulteriori 46 grammi della medesima sostanza, tutto posto sotto sequestro.

MONTEROTONDO – I Carabinieri della Stazione di Monterotondo hanno denunciato un 27enne rumeno per porto abusivo d’armi perché trovato in possesso di un coltello a farfalla con una lama lunga 8 cm. Invece un 22enne di origine brasiliane, è stato deferito in stato di libertà per disturbo alla quiete pubblica e sanzionato amministrativamente per ubriachezza molesta. 

MONTEROTONDO Due uomini sono stati deferiti per guida senza patente: un 30enne di nazionalità romena è stato sorpreso dai Carabinieri della Sezione Radiomobile alla guida del proprio veicolo con patente ritirata. L’autovettura è stata sequestrata. Stesso provvedimento è stato adottato dai Carabinieri della Stazione di Monterotondo nei confronti di un 30enne albanese, che guidava il veicolo intestato alla propria convivente, con patente ritirata e in condizioni di recidiva. Quest’ultimo, inoltre è stato denunciato anche per porto abusivo d’armi in quanto all’interno del veicolo venivano rinvenuti e sequestrati una mazza da baseball ed una falce con lama luna 40 cm. 

MONTORIO ROMANO – Due anni e 8 mesi è invece la pena che deve scontare un 27enne di Montorio Romano per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti commesso in Fara in sabina e Montorio Romano nel maggio di quest’anno. I Carabinieri della Stazione di Nerola lo hanno arrestato in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Rieti. Anche lui è stato tradotto presso propria abitazione in regime di detenzione domiciliare. 

MONTELIBRETTI – Un ragazzo di 18 anni è stato denunciato dai Carabinieri della Stazione di Montelibretti perchè sorpreso con 3 involucri di hashish del peso complessivo di  gr. 3,5 e materiale per il confezionamento. 

6 PERSONE SEGNALATE ALLA PREFETTURA DI ROMA I controlli dai Carabinieri hanno consentito di rinvenire in possesso di 6 persone, con età compresa tra i 18 e i 50 anni, diversi tipi di droghe: complessivamente 17,2 grammi di hashish, 1,4 grammi di marijuana e 0,5 grammi  di cocaina. I soggetti sono stati segnalati alla competente Prefettura di Roma per il consumo per uso personale di sostanze stupefacenti.

ELEVATE SANZIONI AMMINISTRATIVE per 2 attività commerciali Nello stesso contesto operativo sono stati effettuati controlli in collaborazione con i Nuclei Carabinieri Ispettorato del lavoro di Rieti, Roma e Terni, del Nucleo Carabinieri Antisofisticazione di Roma e della Stazione Carabinieri Forestale di Monterotondo.  All’esito dei controlli, la stazione Carabinieri Forestale di Monterotondo ha elevato sanzioni amministrative per complessivi 8.334 euro nei confronti del minimarket di via Reatina di Mentana, per precarie condizioni igienico sanitarie dell’esercizio e per mancata etichettatura dei prodotti, con conseguente sequestro di 140 confezioni di vari generi alimentari.

I Nuclei Ispettorato del lavoro, invece, hanno elevato sanzioni amministrative per complessivi 5.800 euro nei confronti di una casa di riposo di Fiano Romano. I militari hanno riscontrato la presenza di 2 lavoratori in nero (di cui 1 per periodo pregresso), con conseguente sospensione dell’attività imprenditoriale per lavoro nero superiore al 20% della manodopera. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *