Capena Vicina al titolo di Campione d’inverno: 8-1 anche al Sassoleone 

Confermarsi, questo l’ordine di scuderia di Mister Chiesa che in settimana ha lavorato cercando di mantenere alta la concentrazione il più possibile. In effetti se a questo netto 8-1 si vuole trovare un piccolo difetto è quello per cui, al di là del gol realizzato dopo ventiquattro secondi, è il ritmo basso a cui la squadra biancorossa è andata per tutto il primo tempo. Prima frazione che finisce comodamente per tre a uno e questo potrebbe far pensare a quanta, comunque, facilità di gioco ha la squadra di Mister Chiesa e a quante occasioni, di conseguenza, crea. Gol avversario arrivato proprio allo scadere quando il Capena era già, forse, con la testa negli spogliatoi. Esordisce Móczik dal primo minuto, il portiere ungherese fa buona guardia e sull’unico gol preso di giornata nulla può sul gran tiro agli incroci della giocatrici avversaria Spada. Le tre prime marcature della gara vengono realizzate in successione da Will, Ribeirete e Mercuri che chiude in rete un’azione bellissima quasi tutta di prima. Dopo il primo gol lampo di Will le ragazze corrono tutte insieme ad abbracciare la preparatrice Paca e il gran mucchio intorno alla brasiliana in panchina fa capire quanto questo gruppo si sia unito in così poco tempo. Segno questo che dal vertice allo spogliatoio la realtà Capena, non solo è una realtà di livello assoluto, ma anche e soprattutto un ambiente sano.

Secondo tempo che inizia in modo perentorio e la squadra capenate fa capire subito che vuole chiudere la partita: al sesto arriva il quattro a uno con Will che in pratica in due minuti si scatena e segna tre reti senza lasciare respiro alle malcapitate avversarie. Già al nono si era sul sei a uno. La brasiliana, leggermente influenzata, si diverte e trascina la squadra sia nel gioco sia nei gol. Così che l’altra brasiliana Ribeirete dopo sette minuti fissa il punteggio sul 7-1. In mezzo però c’è un gol sbagliato praticamente sulla linea di porta e almeno due occasioni di Neka che stranamente sola all’uno contro uno contro il portiere avversario scarica ad Annese invece di tirare da distanza ravvicinata. Esordisce in maglia biancorossa anche il portiere D’Amelia, la ragazza campana, si fa trovare pronta in un paio di occasioni e dimostra grande sicurezza: buon segnale per Mister Chiesa questo, visto che l’intero reparto portieri non solo è lungo a livello di effittivi, ma anche affidabile nella sua interezza. Si conferma in positivo anche Sechi: la classe 2003 gioca un alto minutaggio e Mister Chiesa dimostra grande fiducia nei suoi confronti, il gioiellino di casa Capena non delude e ringhia su tutto e tutte facendo vedere grande sfrontatezza e sicurezza. In chiusura c’è gloria anche per Csepregi che segna il definitivo 8-1. Sul suono della sirena piccolo giallo: la palla entra dopo un bello scambio tra Mercuri, Will e Csepregi, ma l’arbitro nonostante abbia fischiato successivamente al gol la fine della gara non convalida la rete. Il Capena conferma la testa della classifica ed è a un passo a conquistare il titolo di campione d’inverno al termine del girone di andata, basterà una vittoria domenica prossima al Pala Gems di Roma contro la Sabina Lazio Calcetto in pratica un derby visto che la società bianco celeste è di Passo Corese. Intanto questa settimana si aprirà, a livello di dare, la finestra di mercato invernale. Fino al 15 ci sarà la possibilità per il Direttore Sportivo Basile di puntellare la rosa in vista della seconda parte di stagione tra Coppa Italia di categoria e Campionato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *