VIDEO Il comune di Roma affitta le case popolari dalla Pegaso 90 spa, ma gli alloggi vanno all’asta

VIDEO

Nel 1977 il Comune di Roma affittò 5 palazzine in via Salaria 142 per alloggiare 90 famiglie espropriate per costruire la Tangenziale Est. Ora quelle case saranno messe in vendita a febbraio 2020 per pagare i debiti della società proprietaria

40 anni fa il comune di Roma aveva assegnato 90 alloggi popolari a Monterotondo Scalo per dare alloggio alle famiglie espropriate per costruire la Tangenziale. Ma la società titolare degli immobili, la Pegaso 90 Spa, dal 2017 è piena di debiti e le case andranno all’asta a febbraio 2020 per ripagare i creditori. È la situazione che preoccupa le 90 famiglie del complesso “Campofiorito” a Monterotondo Scalo, che hanno saputo in via informale che le case in cui vivono saranno vendute il 18 febbraio 2020 presso la Casa delle Aste di Tivoli nell’ambito della procedura esecutiva  (604/2017) del Tribunale di Tivoli. Per continuare a vivere qui, gli inquilini dovrebbero acquistare gli appartamenti con cifre che si aggirano sui 100.000 euro.

Negli ultimi 40 anni il comune di Roma ha stipulato contratti di affitto con i proprietari dei 90 appartamenti in via Salaria 142: prima INA (Istituto Nazionale Assicurazioni spa), poi Consap (Concessionaria Servizi Assicurativi Pubblici spa ) e infine Pegaso 90 spa (dal 2004), per un totale di oltre 6 milioni di euro spesi per alloggiare le 90 famiglie.

Ma la Pegaso 90 spa è fallita il 30 ottobre 2019 e gli alloggi andranno all’asta a febbraio. Per gli inquilini non è ancora stata proposta alcuna soluzione alternativa. (Elena Giovannini)

LEGGI il servizio completo su Tiburno di martedì 3 dicembre in edicola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *