GUIDONIA – Assalto in farmacia, rubano le offerte per curare la Sclerosi multipla

30 / 12 / 2019

Due banditi armati e incappucciati falliscono il colpo alla Farmacia Rossetti di Villanova: nelle casse continue i contanti non ci sono, portano via il “bussolotto” con le donazioni

Hanno fatto irruzione con pistole in pugno e passamontagna in volto, convinti di fare il colpo di fine anno. Ma non sapevano che i contanti nella cassa continua non ci sono più da tempo e finiscono direttamente in cassaforte, per questo si sono accontentati del raccoglitore di offerte per curare la Sclerosi multipla.
Sono italiani, accento marcatamente romano, altezza media, uno piuttosto corpulento e l’altro più magro. La Polizia gli sta dando la caccia da domenica sera 29 dicembre quando i due hanno assaltato la Farmacia Rossetti di via Maremmana inferiore a Villanova di Guidonia portando via un centinaio di euro raccolti con la vendita di piantine da destinare all’associazione impegnata nella lotta alla Sla.
Gli agenti hanno acquisito le immagini registrate dalle telecamere del sistema di videosorveglianza che monitora i locali interni, l’esterno e perfino il parcheggio, immagini considerate utili per individuare gli autori della rapina.
Una rapina-lampo, durata appena due minuti netti. I banditi sono entrati in azione alle ore 19,41 quando nella Farmacia Rossetti erano presenti quattro dipendenti e due clienti. Freddi e decisi, hanno oltrepassato il bancone rovistando nelle sei postazioni dove il personale consegna i medicinali e il cliente paga. Ma i contanti non restano lì, attraverso la cassa automatica vengono trasferiti all’interno di un forziere protetto da un sofisticatissimo sistema antirapina, di quelli in uso presso le banche.
A quel punto i ladri devono aver perso le staffe se è vero che hanno iniziato a prendere a calci le casse nel maldestro tentativo di aprirle, quindi hanno arraffato qualche moneta dal bancone della vendita, hanno messo le mani sul contenitore delle offerte per la beneficenza e si sono dileguati lungo la via Maremmana.
Per la storica Farmacia di Villanova è la quarta rapina subita negli ultimi due anni, dopo quella del 2017 e le due del 2018, senza contare il furto notturno con la tecnica della “spaccata” di inizio 2019 a seguito del quale è stato potenziato il sistema antintrusione.
“E’ inutile che vengano ancora – commenta amareggiata la titolare, Laura Rossetti – La farmacia è dotata di cassa continua alla quale i dipendenti non hanno accesso, il contante non c’è per cui non trovano nulla. Purtroppo hanno portato via le offerte raccolte con la vendita delle stelle di Natale, mi impegno a rimborsare l’associazione personalmente per contribuire alla lotta alla Sclerosi multipla”.