Carnevale – Due Ricette tradizionali Gluten Free

06 / 02 / 2020

Non c’è Carnevale senza i tradizionali dolci fritti come frappe e castagnole, o altri dolci tradizionali, che però sono quasi sempre fatti con la farina e quindi off limits per chi è celiaco. Ecco allora come rendere felici soprattutto i nostri bambini preparando ricette senza glutine ghiotte e colorate!

Frappe

INGREDIENTI

400 grammi farina senza

glutine

80 grammi zucchero

50 grammi burro

3 uova

1 bustina di lievito

1 cucchiaino di bicarbonato

1 bicchierino di liquore

1 pizzico di sale

olio di oliva per friggere

zucchero a velo

PREPARAZIONE In una terrina setacciare la farina, lo zucchero e il lievito, facendo la classica fontana; versare le uova al centro, il liquore e un pizzico di sale e impastare. Aggiungere il burro morbido e impastare ancora facendo una palla. Lasciare riposare l’impasto per una mezz’oretta avvolto nella pellicola. Stendere l’impasto con un matterello. Piegare la sfoglia ottenuta in quattro e stendere ancora per 3 o 4 volte. Ottenuta una sfoglia sottile, fare delle listarelle (3-4 cm x 10 cm) con un tagliapasta a rotella. Intanto in una casseruola scaldare l’olio per friggere, usando il chicco di riso per valutare la temperatura corretta. Immergere le chiacchiere senza glutine una alla volta, e dorare sui due lati. Estrarre dall’olio e asciugare su carta assorbente. Quando si saranno intiepidite, spolveratele con abbondante zucchero a velo

CASTAGNOLE

INGREDIENTI

200 gr di farina senza glutine

50 gr di zucchero

40 gr di burro fuso

1 uovo

1 cucchiaio di liquore

zeist di limone

1/2 bustina di lievito

2 uova

1 bustina di vanillina

PREPARAZIONE Mescolate la farina, le uova, lo zucchero, il burro, il liquore e la vanillina. Aggiungete quindi anche il sale, la scorza di limone e il lievito. Amalgamate bene tutti gli ingredienti e poi infarinatevi le mani e ricavate delle palline della grandezza di una nocciola. Scaldate l’olio e buttateci dentro le castagnole fino a quando non si colorano, poi fatele scolare sulla carta assorbente. Spolverizzate con dello zucchero semolato.