Marco Simone, sperimentata una nuova tecnologia per il rifacimento del manto stradale

10 / 02 / 2020

“Nell’ottica di migliorare il servizio ai cittadini e per ottimizzare le risorse a disposizione dell’Amministrazione Comunale, abbiamo svolto alcune prove di riparazione delle buche stradali con una tecnologia differente da quella tradizionale”, scrive in una nota l’ Assessore ai Lavori Pubblici .

“È stato sperimentato un sistema eco-sostenibile e a basso impatto ambientale finalizzato al riciclaggio dell’asfalto fresato, in via Palombarese e in via Tacito. Questa tecnica permette di riciclare l’asfalto preesistente direttamente sul posto, riutilizzandolo e se necessario integrandolo con nuovo materiale, senza che il fresato venga conferito in discarica come rifiuto inerte da smaltire. A detta degli operatori, il nuovo asfalto dovrebbe saldarsi con l’esistente impedendo l’infiltrazione delle acque meteoriche così da garantire una maggiore durata dell’intervento. Monitoreremo nei prossimi giorni la qualità delle riparazioni”.