SPORT – I team locali e il Coronavirus

05 / 03 / 2020

 

Programmare un campionato sportivo per tutte le società di qualsiasi categoria è certamente molto complicato per l’impegno agonistico e per i costi. In questa stagione si è aggiunta una nuova variabile: il Coronavirus, che ha certamente influenzato lo sport dilettantistico con la pausa inferta dalle varie federazioni ai campionati. Non era mai capitato uno stop capace di coinvolgere più discipline e l’aspetto da non trascurare è che la “sosta ai box” andrà ad influire sull’andamento delle competizioni. E’ sufficiente prendere come esempio il Capena, che non disputerà la Final For di Coppa Italia in programma a Verona. La data non è stata ancora stabilità, ma è certo che complicherà la stagione delle leprotte impegnate a raggiungere pure la serie A nazionale. Ha dovuto aggiungere una nuova    “sosta ai box” il Volley Team Monterotondo costretto a fermarsi durante la seconda parte della stagione, perché il raggruppamento è passato da dodici formazioni a dieci. Ha fermato, il Coronavirus, l’escalation dell’Andrea Doria nel campionato nazionale femminile di serie B2. Le tiburtine dovranno riprendere il ritmo, senza interrompere il positivo trend di risultati conquistati contro team molto competitivi.

Fernando Giacomo Isabella