Monterotondo – Sospensione di spettacoli, eventi e manifestazioni

In ottemperanza al decreto Dpcm 4 marzo 2020 e alle disposizioni del Sindaco di Monterotondo Riccardo Varone,

(SPETTACOLI, EVENTI E MANIFESTAZIONI
sospensione, sino al 3 aprile 2020, di tutte le manifestazioni, degli eventi e spettacoli, di ogni natura, sia in luogo pubblico che privato, che comportano affollamento di persone tale da non consentire il RISPETTO DELLA DISTANZA DI SICUREZZA INTERPERSONALE DI ALMENO 1 METRO),

l’Associazione Culturale Librinfestival dispone la sospensione delle presentazioni dei libri in concorso e tutte le attività di workshop e laboratori in corso. In particolare gli eventi del 6 marzo, 20 marzo e del 3 aprile p.v.

Stiamo valutando l’ipotesi di recuperare le presentazioni che salteranno, dopo la data già programmata di maggio e proseguire la maratona fino a esaurire tutti i 12 testi in concorso. Questo comporterà uno slittamento della cerimonia di premiazione che, presumibilmente, potrà essere programmata per dicembre 2020.

Fermo restando tutti gli imprevisti del caso, ma augurandoci una soluzione a questa criticità, chiediamo la massima collaborazione da parte degli editori, autori e maestranze che confermiamo nella selezione di questa quinta edizione Librinfestival. Siamo decise ad offrire a tutti voi le stesse opportunità di pubblico, di vendita, di conoscenza e la possibilità conseguente, di offrire ai nostri affezionati, alla giuria, alla cittadinanza tutta, un festival letterario culturale inclusivo, senza limitazioni, vissuto come un valore aggiunto per tutto il territorio e oltre. Ricordiamo che, proprio per la sua caratteristica, Librinfestival coinvolge locations sempre diverse, che in questo momento non potrebbero offrire la libertà di movimento necessaria al rispetto della distanza di sicurezza, limitando, in oltre, affluenza e partecipazione.

Non entreremo nel merito della decisione, ne prendiamo atto con senso di responsabilità, non abbiamo gli strumenti e le competenze per giudicare, sottolineiamo però che la penalizzazione delle attività culturali, testimonia ancora una volta, semmai ci fosse stato bisogno, la loro unicità, non replicabile con attività telematiche,o lavoro da casa. La nostra idea di cultura è la condivisione a tutto tondo, e la lettura è il volano di relazioni e spunti di riflessione. Librinfestival nasce da un sogno, una sfida, non ha fretta, è fluido, è consolidato, è LIBERO.

Buone letture, TORNIAMO PRESTO.