Lo sport tiburtino ai tempi del Coronavirus

10 / 03 / 2020

Il mondo dello sportivo dopo la fine del secondo conflitto mondiale non si era mai fermato, tutto è sempre andato avanti perfino dopo i tragici avvenimenti legati al terrorismo internazionale il pianeta sport, formato da professionisti e dilettanti, non si è bloccato neppure per un giorno. Tutti i protagonisti, anche in ambito locale, sono costretti ad affrontare per la prima volta una nuova situazione. E’ innegabile che il Coronavirus andrà ad influire sul percorso dei team impegnati nelle competizioni condizionando inevitabilmente la stagione agonistica. E’ ormai quasi certo che i campionati non finiranno secondo quando programmato allo start della stagione e questo effetto domino non previsto condizionerà pure la prossima stagione. Decisive saranno le gare dopo la pausa, riprendere con una vittoria sarà fondamentale pure per le formazioni tiburtine. Generalmente, in tutte le discipline, dopo un break assistiamo ad una nuova ripartenza che rischia di scombussolare le precedenti certezze. Toccherà, quindi, agli allenatori tenere alta la concentrazione e ripristinare la determinazione, che potrebbe essersi affievolita con la mancanza di competizione. Mai come in questa stagione i tecnici, proprio nel momento clou, andranno a svolgere un ruolo determinante.

Fernando Giacomo Isabella