GUIDONIA – Covid-19, lettera al sindaco per sanificare le strade

Il presidente dell’associazione “L’Onda” Roberto Gagnoni scrive a Michel Barbet

Da Roberto Gagnoni, Presidente Associazione L’Onda promotrice di una petizione popolare per la sanificazione delle strade, riceviamo e pubblichiamo una lettera inviata sabato 14 marzo al sindaco di Guidonia Montecelio Michel Barbet.

“Carissimo Sindaco,
Comprendiamo e capiamo la delicata situazione che stiamo vivendo tutti, lei in primis in qualità di primo cittadino, comprendiamo e capiamo vista la situazione attuale dovuta all’emergenza Coronavirus, la sue scelte ponderate e oculate.
Premesso che una città come quella di Guidonia Montecelio, che deve far fronte ad un alto tasso di inquinamento e una massiccia esposizione alle polveri sottili, necessiti a nostro avviso di una sanificazione e pulizia delle strade in maniera costante e periodica annuale.
Come Associazione L’Onda in qualità di promotori della petizione popolare per la raccolta firme ci facciamo portavoce di tantissimi cittadini che aderendo alla nostra iniziativa chiedono un programmatico intenso piano di Lavaggio ed di igienizzazione delle strade di tutte le aree urbane di Guidonia Montecelio.
In questi giorni di emergenza epidemiologica da Covid-19 l’igiene è fondamentale.
Per quanto tempo il virus della Covid-19 resti su oggetti di comune uso e superfici come ad esempio strade, non c’è certezza, il suo più stretto cugino il virus della Sars che ha diverse caratteristiche in comune rispetto all’attuale, può rimanere attivo sino a 9 giorni su superfici come metalli, plastica eccetera.
Lo attestano 22 ricerche scientifiche.
Capiamo e comprendiamo le sue perplessità e la sua decisione di rivolgersi ad un organo competente come la ASL. Ma il tempo scorre, i giorni passano, e dato sì che una eventuale sanificazione delle strade a prescindere non può che giovare a tutta la cittadinanza la invitiamo ad attivare e predisporre un piano programmatico di igienizzazione seguendo la stessa linea adottata da tantissime città in Italia, come Roma, Napoli, Milano, Lodi, Viterbo, Monterotondo, Fonte Nuova e tante tante ancora città da nord a sud.
La nostra non vuole assolutamente essere una strumentalizzazione politica nei suoi e nei confronti di nessun componente della giunta comunale, ci battiamo con forza perché riteniamo sia utile e importante per la salute dei cittadini e lo abbiamo dimostrato, non oggi, ma sin dal primo momento partecipando insieme a Lei al tavolo dell’unità di crisi sin dai Primi giorni di Marzo insieme alla Croce Rossa, Associazione Carabinieri e Protezione Civile.
La vita premia l’azione, non l’intenzione.
Grazie per il grande impegno da Lei profuso, ringraziamo anche il nostro Assessore Andrea Saladino per impegno e competenza.
In attesa di un Gradito Riscontro
Cordiali Saluti”.