Il Gruppo Eco Liri e Gemar sostengono l’emergenza Coronavirus

25 / 03 / 2020

Mentre risuona ovunque l’hastag #IORESTOACASA e ogni giorno ammiriamo nuovi flashmob che celebrano l’italianità, il Gruppo Eco Liri, rappresentato dalla famiglia Papa e Gemar, rappresentata dalla famiglia Rocca, in questo momento di profonda emergenza, hanno deciso di sostenere il territorio fornendo un supporto concreto ed immediato.

Una donazione condivisa a favore dell’Ospedale “Santa Scolastica” di Cassino finalizzata all’acquisto di macchinari ed attrezzature medicali, nello specifico un Fibrobroncoscopio ed una Colonna Endoscopica che verranno posizionati, in piena autonomia, direttamente in Pronto Soccorso ed utilizzati in questo periodo per intubazioni e broncoaspirazioni in pazienti critici.

“Vorremmo innanzitutto ringraziare tutti i medici, gli infermieri, i volontari, la Protezione Civile, la Croce Rossa, le Forze dell’Ordine e tutti coloro che hanno parte attiva per lo straordinario lavoro che stanno facendo per fronteggiare l’emergenza dimostrando di svolgere la loro missione con grande generosità e mettendo anche a rischio la propria vita”, hanno dichiarato Genesio Rocca e Davide Papa.

Davide Papa aggiunge: “Come Gruppo Eco Liri, abbiamo voluto essere ancora più vicino a chi è in difficoltà ed abbiamo consegnato alla Croce Rossa, in prima fila nei soccorsi in questa emergenza, due vetture, in comodato d’uso, che verranno utilizzate per consegnare alle persone impossibilitate a muoversi, generi di prima assistenza nelle zone della Val di Comino e Valle dei Santi.

Ed abbiamo pensato ai nostri dipendenti sottoscrivendo una polizza assicurativa per tutelarli qualora dovessero contrarre il coronavirus”.

Genesio Rocca aggiunge: “Gemar, in questi giorni, come moltissimi cittadini ed aziende, si è mobilitata per sostenere il sistema sanitario e la ricerca attivando diverse forme di donazione.

Nell’essere vicini al nostro territorio e per sostenere l’Ospedale S.S. Trinità di Sora abbiamo donato un ventilatore che verrà utilizzato nel reparto di Terapia Intensiva; abbiamo poi dato vita ad un #gemarflashmob sulle nostre piattaforme social ed abbiamo donato i fondi all’Organizzazione Mondiale della Sanità (WHO), in prima linea sulla ricerca per combattere il COVID-19.

“Riteniamo che ognuno di noi possa fare molto per aiutare gli altri e per sostenere chi sta combattendo contro il virus e per impedirne la diffusione. E’ un momento delicato in cui è importante restare uniti, fare squadra e aiutarci l’un l’altro. Con questa donazione Gemar ed il Gruppo Eco Liri e tutte le 300 persone che vi lavorano vogliono esprimere la loro vicinanza a chi soffre e a chi ha bisogno. Siamo vicini alla nostra comunità e speriamo che questo gesto possa essere seguito da tante altre aziende”.