TIVOLI – Covid-19, picco in pronto soccorso: 4 pazienti intubati e tre col casco

Martedì “nero” per l’ospedale “San Giovanni Evangelista”: tre contagiati trasferiti, tra cui un 45enne

25 / 03 / 2020

Giornata da bollettino di guerra quella di ieri, martedì 24 marzo, per il pronto soccorso dell’ospedale di Tivoli.
Nel giro di poche ore medici e infermieri in corsia si sono ritrovati sette pazienti risultati positivi al Coronavirus, tutti con febbre, tosse e difficoltà respiratorie ricoverati presso l’Area di Stazionamento Covid adiacente al pronto soccorso dedicata ai casi sospetti e accertati.
Secondo le prime informazioni, quattro pazienti sono stati intubati mentre ad altri tre è stato applicato il casco respiratorio, un cilindro di plastica molle chiuso sulla sommità che avvolge testa e collo, appoggiandosi sulle spalle.
Tre pazienti intubati – tra cui un uomo di 45 anni – sono stati trasferiti presso i reparti Covid-19 della Capitale, compreso il policlinico Tor Vergata, gli altri sarebbero in isolamento nei posti letto dedicati.
Per il “San Giovanni Evangelista” quello di ieri è stato il picco di accessi di pazienti positivi al Virus in una settimana che si annunciava critica.