TIVOLI – Covid-19, sospesa l’occupazione di suolo pubblico per i negozi chiusi

Stop ai pagamenti fino al termine dell’epidemia previsto dal Governo: scadenze prorogate per la durata della serrata

25 / 03 / 2020

Il provvedimento riguarda bar, pub, ristoranti, gelaterie e pasticcerie, insomma tutte le attività chiuse per effetto del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte con l’obiettivo di fronteggiare il contagio da Coronavirus.
Ieri, martedì 24 marzo, l’amministrazione comunale di Tivoli ha deciso di sospendere tutte le occupazioni di suolo pubblico temporaneee e i relativi pagamenti fino alla data prevista dal Decreto di Conte e fino a nuove disposizioni da parte del Governo.
A formalizzarlo è il dirigente alle Finanze Riccardo Rapalli che annuncia inoltre che le scadenze saranno prorogate in relazione alla durata di chiusura delle attività commerciali.