Fonte Nuova – Fratelli d’Italia: “Abbiamo deciso noi, dovete chiarire voi”

26 / 03 / 2020

Probabilmente è la quarantena e la noia assoluta che non solo fa male agli amici del PD di Fonte Nuova, ma gli fa anche dimenticare totalmente alcuni aspetti basilari delle vicende gravi che questi giorni stanno utilizzando in modo sciacallesco per provare forse a recuperare un po’ di consenso.

Partiamo da un concetto bellissimo: “REGIONE E ASL HANNO DECISO di collocare i pazienti di Nerola affetti da Covid-19 al Nomentana Hospital (dando anche una giustificazione particolarmente approfondita), MA il sindaco di Fonte Nuova SAPEVA…”

A prescindere dal fatto che al Sindaco è stato comunicato il tutto in modo estremamente imminente (sono un po’ di giorni che pagine Facebook hanno le notizie prima ancora del Comune, ma questo è un aspetto che il Sindaco chiarirà con la ASL), è veramente singolare che il PD fuontenovese chieda spiegazioni non all’ente che GOVERNA E PRENDE LE DECISIONI, cioè la Regione Lazio di ZINGARETTI e D’AMATO, ma al sindaco Presutti, cioè quello che deve solamente prendere atto della notizia e al massimo può chiedere che tutte le operazioni vengano svolte nelle condizioni previste dalla legge al fine di informare e rassicurare i cittadini.

Tradotto, “abbiamo deciso NOI, però dovete chiarire VOI”.

Fratelli d’Italia, per bocca di Giancarlo Righini (cons. Regionale) e Micol Grasselli (area metropolitana), avevano criticato tale operazione, tra l’altro svoltasi di notte, non per una becera faccenda di territorialità (a cui purtroppo si sono prestati alcuni cittadini e subito cavalcata dalle opposizioni), ma perchè dubbiosi del fatto che il Nomentana Hospital potesse avere la struttura adeguata a contenere una tale emergenza.

Dubbi fugati anche dallo stesso comunicato del PD, in cui ci spiegano che la clinica in oggetto è accreditata alla Regione Lazio ed è abilitata ad offrire tale assistenza sanitaria.

E qui viene il colpo di genio della sinistra di Fonte Nuova: prima si sbrigano a spiegare come tutto sia stato deciso dalla Regione che governano, dopodiché lasciano intendere che potrebbe essere coinvolto il Presidente del Consiglio di Fonte Nuova, Claudio Floridi, in qualità di direttore sanitario della Casa di Riposo di Nerola.

Anche qui vogliamo semplificare l’argomentazione degna di nota: “Abbiamo deciso NOI in Regione, ma chiarite VOI se uno dei vostri ha avuto ruolo decisionale ”.

Ovviamente oltre ad essere un attacco inqualificabile e gratuito a un professionista, una persona di comprovata onestà, è in palese contraddizione con quanto riportato da loro stessi e dalle loro fonti governative.

In un momento in cui l’emergenza impone la collaborazione di tutti e la massima unità su tematiche che riguardano la salvaguardia della nostra nazione e del nostro territorio, vogliamo ringraziare chi indifferentemente dalle bandiere e dalle sigle politiche sta utilizzando gli strumenti che ha a disposizione per rendersi utile, al contrario di quelli che non perdono l’occasione per strumentalizzare qualcosa che li riguarda da molto più vicino, a livello decisionale, organizzativo e comunicativo.