Nessun rimborso per 9,6 milioni di italiani

Il 34,8%, le famiglie italiane che hanno perso del denaro per una vacanza programmata

30 / 04 / 2020

L’emergenza Coronavirus ha costretto più di 9,6 milioni di famiglie italiane a cancellare o posticipare le vacanze ed eventi come il matrimonio. Spesso queste persone  avevano già sostenuto delle spese e ad alcuni di questi non è andata per nulla bene.  Le indagini di facile.it dicono che una famiglia su quattro non ha ancora recuperato le spese per biglietti di viaggio annullati.

In teoria tutti i viaggi annullati per effetto Covid danno diritto ad avere un rimborso se sono previsti entro il 18 maggio ed ad oggi sono il 34,8%, le famiglie italiane che hanno perso del denaro per l’obbligo di annullare una vacanza già programmata.

Per quanto riguarda i matrimoni invece, più di 5,1 milioni di famiglie hanno dovuto annullare i festeggiamenti per via del Covid-19. Gran parte di queste coppie avevano già sostenuto, in parte o in toto, tutti i costi e a loro è stata data la possibilità di posticipare la data senza alcuna penale.