Calcio dilettantistico, Spadafora: “Protocollo di ripartenza e fondi in arrivo”

08 / 05 / 2020
Palestre e centri sportivi, l'annuncio di Spadafora: ecco quando riaprono
Palestre e centri sportivi, l'annuncio di Spadafora: ecco quando riaprono

di Valerio De Benedetti

Il Ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, è intervenuto durante la Commissione Cultura parlando anche del calcio dilettantistico. La notizia più importante è che, come ci si auspicava, il protocollo per il ritorno all’attività dei Dilettanti, sarà diverso da quello dei professionisti: “E’ logicamente impossibile applicare il medesimo protocollo per formazioni di Serie A, Serie B e squadre dilettantistiche, per cui il protocollo di queste ultime sarà diverso. Sempre a favore dei club dilettantistici, arriverà nel prossimo decreto un fondo a loro favore”. Questo in ogni caso non presuppone una ripartenza dei campionati, più probabile che il nuovo protocollo riguardi la nuova stagione.

Subito dopo è arrivata anche la risposta del presidente della LND Cosimo Sibilia: “Le ultime indicazioni fornite dall’Esecutivo vanno nella direzione che la Lega Nazionale Dilettanti ha preso sin dall’inizio di questa emergenza. Mantenere il dialogo costante con tutte le istituzioni coinvolte nella ricerca di soluzioni per il nostro movimento, sta pagando. Non ci sono ancora riscontri concreti, ma vi è di sicuro un’ulteriore conferma che le nostre istanze sono state recepite dal Governo per consentire l’attuazione di provvedimenti straordinari in favore dello sport di base, e quindi anche del calcio dilettantistico. La conferma di questa volontà costituisce anche una risposta a chi ha continuamente invocato, con vari mezzi e formule magiche, quella chiusura immediata che avrebbe privato la LND della capacità di interloquire restando protagonista nel dibattito. Un confronto al quale abbiamo sempre partecipato con grande civiltà, coerenza e con un fattivo contributo di idee”.