GUIDONIA – “La città annaspa, i grillini litigano per gettoni e potere”, la Lega attacca il M5S

Il Comunicato del Coordinatore della Lega di Guidonia Montecelio Alessandro Messa

23 / 05 / 2020

Dal Coordinatore della Lega di Guidonia Montecelio Alessandro Messa riceviamo e pubblichiamo:

“Vacilla la maggioranza “5 Stelle” (e Pd) a Guidonia Montecelio. Da giorni siamo costretti ad assistere a “fughe” di Assessori, dimissioni vere o minacciate di Consiglieri “grillini” e litigi da osteria scanditi da post pubblicati sui social. Tutto questo mentre la terza città del Lazio annaspa, senza prospettive di crescita e di sviluppo.

Dopo una gestione dilettantistica dell’emergenza Covid-19, vedasi la sanificazione con l’acqua calda e la distribuzione di mascherine farlocche, ora non hanno neppure uno straccio di idea su come aiutare la Città e il commercio locale a ripartire. Una volta le crisi si aprivano per le divergenze politiche rispetto ai temi interessanti la crescita socio-economica del territorio. Oggi, invece, assistiamo a guerre tra fazioni pentastellate, capeggiate da Consiglieri eletti con una manciata di voti.

Veri e propri miracolati politici che litigano per questioni meramente condominiali. Non ci si divide sugli obiettivi, per il semplice fatto che non ce ne sono e non ci sono mai stati. Si vive alla giornata perché mancano di una prospettiva, di una qualsiasi progettualità a favore della collettività. Barbet è la rappresentazione conclamata del vuoto politico pentastellato. Un figurante mai entrato nel ruolo di Sindaco perché ha dimostrato, ampiamente, di non averne le capacità.

A farne le spese, ancora una volta, sono i cittadini, vittime di questo malinconico teatrino offerto da un traballante “Cerchietto magico” che ha il solo scopo di portare a casa la retribuzione mensile, percepire i gettoni di presenza e spartirsi il potere. A dispetto di tutto e a dispetto di tutti”.