Il reddito di emergenza (REM) si può presentare online

Attivo il servizio per la presentazione delle domande del REM sul sito dell’Inps

24 / 05 / 2020

Come stabilito dall’articolo 82 del Decreto Rilancio, è possibile
chiedere il Reddito di Emergenza (REM), misura straordinaria di
sostegno al reddito introdotta per supportare i nuclei familiari in
condizioni di difficoltà economica causata dall’emergenza
epidemiologica da COVID-19. Come? Dal 22 maggio è
attivo il servizio per la presentazione delle domande del REM sul
sito dell’Inps, da presentate esclusivamente in modalità
telematica entro il 30 giugno 2020, autenticandosi con PIN, SPID,
Carta Nazionale dei Servizi e Carta di Identità Elettronica.
Ci si può anche rivolgere agli istituti di patronato.
Dopo aver effettuato l’autenticazione al servizio, sono
consultabili i manuali che forniscono le indicazioni per la corretta
compilazione della richiesta. Tra i requisiti: residenza italiana;
reddito familiare complessivo, con riferimento al mese di aprile
2020, inferiore all’importo che viene riconosciuto come Rem e
che varia in base al numero di componenti del nucleo familiare
(400-800 euro); patrimonio mobiliare familiare, con riferimento
all’anno 2019, inferiore a 10.000 euro, accresciuto di 5.000 euro
per ogni componente successivo al primo e fino ad un massimo
complessivo di 20.000 euro. In caso di presenta all’interno del
nucleo di un soggetto in condizioni di disabilità grave o di non
autosufficiente (secondo i criteri ISEE) il predetto massimale è
incrementato di 5.000 euro; l’ISEE inferiore a 15.000 euro.