Serie A, la ripartenza è ufficiale: ecco il nuovo calendario

28 / 05 / 2020
Calcio, la nuova Serie A piace a metà: cittadini disaffezionati ma non troppo
Calcio, la nuova Serie A piace a metà: cittadini disaffezionati ma non troppo

di Valerio De Benedetti

AGGIORNAMENTO 29 maggio ORE 21.10 – Ora è ufficiale, questo il comunicato della Lega che anticipa alcune date: “L’Assemblea della Lega Serie A si è riunita oggi alla presenza di tutte le 20 Società collegate in video conferenza. I Club hanno accolto con soddisfazione il via libera alla ripresa della Serie A TIM comunicato ieri dal Ministro Spadafora e hanno votato all’unanimità la disputa dei 4 recuperi della sesta giornata di ritorno (Atalanta – Sassuolo, Hellas Verona – Cagliari, Inter – Sampdoria e Torino – Parma) nel weekend del 20/21 giugno e la programmazione dell’ottava giornata di ritorno a partire da lunedì 22 giugno. Inoltre, accogliendo l’auspicio del Ministro Spadafora, l’attività sportiva della stagione 2019/2020 riprenderà da subito con la Coppa Italia, la cui finale è programmata per il giorno 17 giugno. Date e orari delle gare saranno resi noti dalla Lega Serie A nei prossimi giorni“.

Sono state ore intense quelle di oggi pomeriggio per decidere il futuro della stagione di Serie A. L’incontro del Ministro dello Sport Spadafora con i vertici del calcio italiano, l’ok del Cts al protocollo proposto dalla Figc, poi la comunicazione ufficiale al Premier Conte. Il calcio professionistico ripartirà. Il 13 e 14 giugno le prime partite, con le semifinali di Coppa Italia. Il 17 ci sarà invece la finale della competizione nazionale. Il 20 tornerà invece la Serie A. Probabilmente prima le quattro da recuperare, Atalanta-Sassuolo, Verona-Cagliari, Inter-Sampdoria e Torino-Parma, poi successivamente tutte le altre 12 giornate da completare, fino al 2 agosto. In caso di ulteriore stop della stagione il piano B è quello dei play-off e play-out, il piano C è invece quello della cristallizzazione della classifica.