Le nozze spezzate dal Covid

Nel numero del Tiburno in Edicola oggi 2 giugno un viaggio nella weeding industry

02 / 06 / 2020

Tutto un comparto, quello della cosiddetta wedding industry, è
duramente colpito dalla pandemia, con un calo stimato tra l’80 e
il 100% e una diminuzione degli affari pari 26 miliardi di euro: in
questa caduta ‘libera’ è coinvolto ogni settore della “filiera
nozze” che riguarda abiti da sposa/sposo e da cerimonia, fiorai,
catering, fotografi, location. E sono a rischio molti posti di lavoro.
Sul numero di Tiburno in edicola oggi 2 giugno, le testimonianze di
imprese che si occupano di matrimonio: chi cambia rotta, chi si
arrabbia, chi decide incredibilmente di avviare, proprio in questo
periodo, un’attività da wedding planner dedicata agli stranieri che
scelgono (sceglievano?) il Belpaese per il loro giorno più bello.