Lo sport tiburtino piange Ennio Fracassi: aveva 70 anni

09 / 06 / 2020

di Valerio De Benedetti

Il mondo dello sport tiburtino piange Ennio Fracassi, campione italiano assoluto di lotta stile libero nel 1978. L’ex atleta se ne è andato questa notte, nella sua stanza all’Hospice dell’Italian Hopital Group, dove era ricoverato. Da non molti giorni infatti, aveva scoperto di avere un brutto male. Fracassi, nato nel 1949, avrebbe compiuto 71 anni il 1 agosto. Lascia una moglie e due figli, Donatello e Ivan.

Uno sportivo sanguigno e vivace, che ha dedicato la sua vita a divulgare il valore e la bellezza del nostro sport, organizzando sempre attività per i giovani atleti che ha incontrato nel suo percorso. Fracassi è stato un iniziatore della lotta stile libero a Villanova di Guidonia. Quando ancora la Lotta veniva considerata uno sport esclusivamente maschile, ha intuito il valore e l’apporto che sarebbe derivato dall’inserimento delle donne, contribuendo a valorizzare il settore femminile della Lotta in Italia. Alla fine degli anni 70 ha fondato l’A.S.D. Villanova Tibur Coni Lotta della quale è sempre stato il presidente. La squadra, tuttora in attività, ha formato atleti sempre competitivi fra i quali diversi Campioni Italiani. E’ stato allenatore del Gruppo Sportivo Esercito nel 2004 e Presidente Regionale del Settore Lotta Fijlkam dal 2005 al 2012. Ogni suo incarico lo ha visto sempre partecipe e appassionato: ha organizzato eventi e trofei in Italia e all’estero e ha allenato ogni atleta con un vigore e un entusiasmo coinvolgente, dimostrando sempre la sua grinta e tutto l’amore verso la sport della Lotta fino alla sua scomparsa. La redazione di Tiburno esprime tutto il suo cordoglio alla famiglia.