Css Tivoli, iniziative e colpi da novanta per la ripartenza

11 / 06 / 2020
La Css Tivoli tra innesti e conferme prepara la prossima stagione
La Css Tivoli tra innesti e conferme prepara la prossima stagione

di Valerio De Benedetti

Si prepara a una nuova grande stagione la Css Tivoli, settore giovanile della Tivoli Calcio 1919. I risultati e gli investimenti fatti negli ultimi anni sono sotto gli occhi di tutti. La struttura di Campo Ripoli è stata rinnovata e ristrutturata nell’ultimo periodo. Inoltre la società si sta mettendo all’opera per ripartire presto anche con l’attività, e permettere ai propri ragazzi di tornare a giocare e divertirsi, assicurando tutte le norme del protocollo per la ripresa degli allenamenti. Nei prossimi giorni dovrebbero arrivare novità importanti in questo senso, e prima della fine di giugno si potrà tornare in campo. La società ha inoltre annunciato e previsto dei voucher per le famiglie che la scorsa stagione avevano già pagato la retta annuale, perdendo di fatto diversi mesi di iscrizione a causa dello scoppio della Pandemia. Il voucher sarà utilizzabile come importo da scalare per la futura iscrizione.

Ma oltre a questo, la Css Tivoli, nella persona del presidente Emiliano Tofani e dei suoi collaboratori, sta programmando anche la prossima stagione delle formazioni Under 17 Elite, Under 16 Elite, Under 15 Elite, Under 14 regionale e infine della scuola calcio Elite. Arriveranno delle conferme, ma anche nuovi innesti importanti. Per ora si tratta solo di indiscrezioni, ma dopo il 30 giugno alcune di queste potrebbero diventare ufficiali. Al Prof. Clemente Longo potrebbe essere affidato il ruolo di coordinamento congiunto di tutto il settore giovanile.

Le novità non finiscono qui. La Css Tivoli infatti, sarebbe vicina al concludere tre colpi da novanta. Per la panchina dell’Under 17, sarebbe stato individuato il profilo di Stefano Benedetti, ex Romulea, Lodigiani e Campus Eur. In orbita Css ci sono poi Fabrizio Papotto e Renato Cera. Al primo, ex Accademia Calcio Roma e Lodigiani, potrebbe essere affidata l’Under 15 , mentre il secondo, ex UniPomezia e Atletico 2000, potrebbe diventare il responsabile dell’area portieri di tutto il settore giovanile. Insomma, lavori in cantiere per porre le basi per una prossima grande stagione.