Forza Italia esprime la sua solidarietà verso la Polizia Municipale di Guidonia.

Riceviamo e pubblichiamo dalla Coord.Comunale F.I. Guidonia M.

15 / 06 / 2020

Riceviamo e pubblichiamo dalla Coord.Comunale F.I. Guidonia Montecelio:

Il Corpo della Polizia Municipale della nostra città sta attraversando giorni di tensione ed  apprensione per essere stato coinvolto dal focolaio Covid 19 che ha avuto inizio nel nosocomio del San Raffaele La Pisana. In primo luogo, quindi, agli uomini e alle donne del Corpo e alle loro famiglie va la nostra solidarietà e vicinanza.
Tuttavia, non possiamo che registrare, per l’ennesima volta, l’indolenza, la staticità e l’incapacità di decisione di un’Amministrazione che ha abbandonato il Corpo a sé stesso non prendendo immediatamente misure drastiche dirette al contenimento del contagio da Covid 19. Il Comando dei VV. UU. va oramai subito chiuso, vanno effettuati in modo celere e sistematico i tamponi a tutti gli appartenenti del Corpo (che solo a scaglioni si sono visti analizzare in questo senso), ai familiari dei positivi e al personale del Comune che è entrato in contatto con i Vigili negli ultimi quindici giorni. Una sanificazione seria e profonda degli ambienti utilizzando i fondi messi a disposizione dalla Regione.

Ristabilendo una linea di comando e di competenza dentro l’Amministrazione che non lasci i dipendenti al loro destino.
Il Sindaco, se ancora ne abbiamo uno, deve immediatamente assumere queste decisioni e deve imporsi con la ASL (altro carrozzone lento che pensa più a rispondere ai suoi referenti  politici che al presidio concreto del territorio) per un controllo a tappeto. Se ciò non bastasse, il Sindaco deve chiedere l’intervento dell’Assessore regionale alla Sanità perché la situazione torni sotto controllo.

Ne sarà capace? C’è qualcuno che nell’attuale governo della città è in grado di fare cose elementari?
Non è possibile che l’incapacità e l’indecisione perenne di questa Amministrazione porti sostanzialmente alla chiusura del Comune, dei suoi uffici, all’interruzione di ogni servizio solo perché a costoro gli sta sfuggendo di mano la situazione. Il tutto senza una direzione, una
linea, ma aspettando gli eventi: “addà passà a nuttata …” Abbia un sussulto questa Amministrazione, almeno nella protezione e tutela della salute dei suoi dipendenti e dei Vigili in particolare, sicuramente più esposti per la natura delle loro funzioni, in modo da ritornare ad erogare servizi essenziali in piena sicurezza per i dipendenti e per i cittadini.”