TIVOLI – Omicidio in frutteria, l’ultimo addio a Said

03 / 07 / 2020

A dargli l’ultimo saluto c’erano circa 40 persone tra famigliari e amici più intimi. Così oggi pomeriggio, venerdì 3 luglio, nella Grande Moschea di Roma ai Parioli si sono celebrati i funerali di El Said Abdelsalam Abdelbaky Elkoumy, per tutti “Said”, il 28enne fruttivendolo egiziano ucciso lunedì pomeriggio 29 giugno davanti al suo negozio “L’Angolo della Frutta” di via Sardegna a Villa Adriana.
Una cerimonia in rito musulmano alla presenza dei fratelli che ha scortato la salma di Said dall’Istituto di Medicina Legale dell’Università “La Sapienza” di Roma, dove merdoledì primo luglio è stata eseguita l’autopsia.
Domani pomeriggio, sabato 4 luglio, gli stessi fratelli accompagneranno la salma di Said durante il volo aereo da Roma in Egitto fino alla città d’origine Gharbeya dove l’attendono l’anziana madre e la moglie per una seconda celebrazione funebre.
Non si ha ancora alcuna notizia, invece, circa una possibile commemorazione a Villa Adriana, la sua seconda casa.