Accordo sul Recovery Fund: piovono miliardi dall’Europa

Sono 750 e serviranno per il rilancio dell’economia: all’Italia ne spettano 209

21 / 07 / 2020

È accordo sul Recovery Fund: lo annuncia nel corso di una conferenza stampa alle 6 di questa mattina il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, visibilmente soddisfatto

Dopo quattro giorni di trattative i paesi dell’Unione Europea hanno deciso di far arrivare fondi consistenti per la ripresa economica. Il Piano Rilancio in salsa europea prevede l’arrivo di 750 miliardi, di cui il 28%, circa 209 miliardi, per l’Italia. Ci sono anche 81 miliardi per sussidi e un incremento dei prestiti rispetto a quanto pensato in precedenza, visto che passano da 91 a 127 miliardi.

Cosa farci, ora, di questi soldi? Conte parla di riforme strutturali, crescita economica e sostenibile, per un’Italia più verde, più digitale, più innovativa, più inclusiva, investendo molto sulla ricerca e sulla scuola. E dice che piani in proposito ce ne sono, messi a punto (vi ricordate?) nei 10 giorni di incontri a Villa Pamphili a Roma. Un po’ ne avevamo perso le tracce, ma se esistono, questi piani di rilancio, li aspettiamo davvero con ansia. Il tempo delle sole parole e degli annuncio è proprio finito