Piacenza, scene da Gomorra

Carabinieri tra droga e orge. Cosa sta succedendo nell'Arma?

23 / 07 / 2020

Una caserma dei carabinieri posta sotto sequestro, cinque carabinieri dietro le sbarre e uno agli arresti domiciliari. Gli uomini dell’Arma sono accusati di reati definiti “impressionati”. Si tratta di un’associazione a delinquere, basata sul traffico e lo spaccio di droga. I reati contestati sono anche l’arresto illegale, la tortura, le lesioni personali, e l’estorsione. Ma non finisce qui, perché sono di queste ore i nuovi inquietanti e scabrosi dettagli. Uno riguarda un’orgia che si sarebbe svolta in un ufficio del Comandante, Marco Orlando, nella stessa caserma alla presenza di due donne, probabilmente escort.

Non si tratta di scene tratte da Gomorra e nemmeno estrapolate da qualche cittadina degli Stati Uniti. L’accaduto è vero ed è andato in scena in pieno centro a  Piacenza, cittadina del Nord Italia, ordinata e non abituata a episodi da far west. La stazione dei Carabinieri Levante di via Caccialupo è stata sequestrata ed è la prima volta che accade in Italia.

Voi, che cosa ne pensate? Siete sorpresi sia accaduto a Piacenza e non una cittadina del Sud-Italia?